Redazione

Ecco le encicliche scritte da Paolo VI: Ecclesiam Suam (6 agosto 1964), sul dialogo all’interno della Chiesa e della Chiesa con il mondo; Mense Maio (29 aprile 1965) che invitava a pregare la Madonna per il felice esito del Concilio e per la pace nel mondo; Mysterium fidei (3 settembre 1965) sull’Eucaristia; Christi Matri (15 settembre 1966) con la quale chiedeva nuovamente preghiere alla Madonna per la pace nel mondo; Populorum progressio (26 marzo 1967) sullo sviluppo dei popoli; Sacerdotalis caelibatus (24 giugno 1967) sul celibato sacerdotale; Humanae vitae (25 luglio 1968) sul matrimonio e sulla regolazione delle nascite.
Assai numerose le Lettere apostoliche, le Esortazioni, le Costituzioni. Tra questi documenti meritano particolare menzione le Costituzioni apostoliche Paenitemini (17 febbraio 1966) sulla nuova disciplina del sacramento della Penitenza e Regimini Ecclesiae universae (15 agosto 1967), la lettera apostolica Octogesima adveniens (14 maggio 1971) per l’80° dell’Enciclica di Leone XIII Rerum novarum, le Esortazioni apostoliche Evangelica testificatio (29 giugno 1971) per il rinnovamento degli Ordini religiosi secondo l’insegnamento del Concilio, Marialis cultus (2 febbraio 1974) sul culto alla Madonna, Gaudete in Domino (9 maggio 1975) ed Evangelii nuntiandi (8 dicembre 1975) sull’evangelizzazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi