A quattro mesi dalla scomparsa di Chiara Lubich, Maria Voce, una delle sue collaboratrici, è stata eletta alla presidenza del Movimento


Redazione

08/07/2008

Maria Voce, tra le più strette collaboratrici di Chiara Lubich, è la nuova presidente del Movimento dei Focolari. È stata eletta ieri a Castelgandolfo dall’Assemblea generale del Movimento, pressoché all’unanimità. Il nuovo co-presidente è Giancarlo Faletti, finora corresponsabile del Movimento a Roma, eletto alla prima votazione con più dei due terzi dei voti.

«Dopo la dipartita di Chiara Lubich il 14 marzo scorso – si legge in un comunicato dei Focolari -, con l’elezione di Maria Voce e di Giancarlo Faletti, il Movimento vive una nuova tappa della sua storia, perché si attua la transizione da Chiara e dalle prime e primi focolarini che hanno iniziato il Movimento e che sinora sono stati alla dirigenza del Movimento». Nelle sue prime parole la nuova presidente li ha ringraziati per la fiducia con la quale hanno accompagnato questa transizione. Si è detta «sicurissima di avere in loro i primi collaboratori».

Maria Voce è nata ad Ajello Calabro il 16 luglio 1937. Ha conosciuto il Movimento nel 1959 e da 44 anni vive nella comunità del Focolare. Avendo compiuto studi di teologia e di diritto canonico, in questi ultimi anni è stata impegnata nel recente aggiornamento degli Statuti generali del movimento. Ha anche un’esperienza diretta nei campi ecumenico e interreligioso. Ha vissuto in Turchia per dieci anni, dal 1978 al 1988, e ha avuto stretti rapporti con il Patriarcato ortodosso di Costantinopoli, con l’attuale Patriarca Bartolomeo I, con leader di altre Chiese Cristiane e con il mondo musulmano.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi