Redazione

In alcuni ospedali è stato regalato a tutti i primari il volume a cura di Stefano Allevi «Salute e salvezza» (Edb, 101 pagine, 6.40 euro) per far conoscere abitudini e norme riguardo «alla nascita, alla malattia e alla morte» di persone che non appartengono alla nostra cultura e sono di confessione o religione diversa. «Per esempio il musulmano che muore in ospedale deve essere lavato dai familiari e non dagli infermieri», spiega monsignor Piero Cresseri. «Stiamo cercando di far conoscere le norme contenute nel libro così l’amministrazione sia attenta e il cappellano segnali le diverse pratiche da rispettare». (l.b.)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi