Nel mensile di strada la denuncia dell’ex Procuratore della Repubblica di Palermo sulle infiltrazioni malavitose nel settore agro-alimentare e un reportage sul «Presidio» di Caritas contro lo sfruttamento in agricoltura

scarp de tenis

La criminalità organizzata ha trovato nei prodotti alimentari una lucrosa attività. La denuncia di Gian Carlo Caselli – ex Procuratore della Repubblica di Palermo, attualmente Presidente del comitato scientifico dell’Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura voluto da Coldiretti – è ripresa dal numero di luglio del mensile della strada Scarp de’ tenis. Nell’inchiesta anche un «viaggio» nel progetto «Presidio» di Caritas Italiana che si batte contro sfruttamento e illegalità: parte da Saluzzo, tra i «fortunati» che lavorano «in grigio», e finisce tra i «caporali» di Castelvolturno.

«La mafia è come l’acqua, tende e riesce a inserirsi ovunque. Oggi anche nell’italian sounding dei prodotti alimentari, il falso made in Italy che di italiano non ha nulla, ma che è in forte ascesa», afferma Caselli nella lunga intervista che ha rilasciato a Scarp de’ tenis. «Non dobbiamo pensare a mafiosi con coppola e lupara o in abito “militare” – avverte Caselli -. Sono mafiosi in doppio petto. Colletti bianchi. Capaci di sfruttare tutti i vantaggi della globalizzazione e delle nuove tecnologie. Perfettamente a loro agio nell’economia e nella finanza 3.0. Ma nello stesso tempo sempre capaci di intimidazione e violenza quando necessario». Il Procuratore simbolo della lotta alla mafia racconta anche il suo rapporto con Giovanni Falcone e l’eredità che ha lasciato al Paese il magistrato morto nella strage di Capaci, di cui è stato da poco celebrato il 25° anniversario.

Edito da Cooperativa Oltre, soggetto editoriale promosso da Caritas Ambrosiana, Scarp de’ tenis si acquista fuori da alcune chiese della Diocesi o in questi punti fissi a Milano: piazza Cadorna (Ferrovie Nord), piazza Fontana (Curia), corso di Porta Vittoria (sede Cgil), piazza San Babila. I venditori sono facilmente riconoscibili per la pettorina rossa.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi