Sirio 22-29 febbraio 2024
Share

Milano

San Francesco e l’invenzione del presepe, convegno all’Ambrosiana

Sabato 16 dicembre un appuntamento tra iconografia e tradizione per celebrare gli 800 anni del primo Natale di Greccio

15 Dicembre 2023

Un convegno presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano celebra gli 800 anni del primo Natale di Greccio, quando Francesco d’Assisi ideò la rappresentazione del presepe vivente, una tradizione diffusa in tutto il mondo fino a oggi. «L’episodio di Greccio – ha scritto fra Cesare Vaiani, studioso di francescanesimo – non è altro che una manifestazione “esterna” di una dimensione ben più profonda che vive nell’anima di Francesco e che ne ha illuminato l’esperienza».

Per approfondire un passaggio fondamentale della vicenda umana del santo di Assisi, a otto secoli dal Natale 1223, e apprezzarne le influenze sul piano della cultura, dell’arte e della devozione, la Fondazione Terra Santa ha promosso questo evento nell’ambito del progetto «Frate Francesco 2023-2026. Centenari francescani in Lombardia», che ha il patrocinio della Regione Lombardia e il sostegno di Fondazione Cariplo.

Sabato 16 dicembre, alle 9.30, aprirà i lavori della mattinata monsignor Marco Navoni, prefetto della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, che illustrerà la Natività e i presepi nella collezione della Pinacoteca Ambrosiana. Il tema «Greccio, 800 anni dopo» sarà presentato da monsignor Domenico Pompili, vescovo di Verona e incaricato della Conferenza episcopale italiana per i Centenari francescani. Dal 2015 al 2022 mons. Pompili è stato alla guida della diocesi di Rieti, dove si trova il Santuario francescano del presepe.

Sarà quindi il francescano padre Cesare Vaiani, definitore generale dell’Ordine dei Frati minori, a lungo docente di teologia ed esperto di spiritualità francescana, ad approfondire la dimensione del Natale in san Francesco d’Assisi. Il poeta e scrittore Davide Rondoni, che presiede il Comitato nazionale per la celebrazione dell’ottavo centenario della morte di san Francesco, svolgerà un intervento dal titolo «Guardare il presepe». A Rosa Giorgi, storica dell’arte e direttrice del Museo dei Cappuccini di Milano, spetterà il compito di ampliare lo sguardo su san Francesco e la Natività, oltre Greccio, nel campo dell’arte e dell’iconografia. Infine, gli antropologi Marino Niola ed Elisabetta Moro, docenti all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e autori di studi sul presepe nella tradizione partenopea, terranno una relazione dal titolo «Il presepe, buona Novella che diventa presente».

Modera l’incontro Giuseppe Caffulli, direttore della Fondazione Terra Santa.
L’ingresso è gratuito, previa iscrizione sulla piattaforma Eventbrite
Per info: segreteria@fratefrancesco2026.it