Il volume ideato e curato da Tiziana Ferrario, sceneggiato e illustrato da Pia Valentinis e Giancarlo Ascari e pubblicato da Franco Cosimo Panini Editore, al centro di un incontro alle 16 in Cattolica (diretta streaming). Videomessaggio dell'Arcivescovo

ARMIDA 1

Venerdì 22 ottobre, alle 16, nell’Aula Pio XI dell’Università Cattolica di Milano (largo Gemelli), sarà presentato il volume “Armida Barelli. Nulla sarebbe stato possibile senza di lei” (Franco Cosimo Panini Editore, 52 pagine, 18 euro), sceneggiato e illustrato da Pia Valentinis e Giancarlo Ascari, ideato e curato dalla giornalista e scrittrice Tiziana Ferrario. La graphic novel è un’iniziativa promossa dall’Istituto Giuseppe Toniolo in collaborazione con l’Università Cattolica, in occasione dei due centenari di fondazione: un progetto ambizioso e complesso che ha previsto un’approfondita ricostruzione storica, affidata ad Aldo Carera ed Ernesto Preziosi. La presentazione – introdotta da un videomessaggio di monsignor Mario Delpini, presidente dell’Istituto Toniolo e Arcivescovo di Milano, sarà anche in diretta streaming.
Nella stessa occasione verrà inaugurata anche la mostra collegata, visitabile nell’atrio dell’Aula Pio XI fino al 9 novembre, dalle 9 alle 17 (con green pass).

«Attraverso il libro e la mostra – spiega Tiziana Ferrario – si intende favorire la conoscenza di una figura di primo piano, che ha dato un contributo prezioso non solo alla fondazione dell’Ateneo cattolico, ma anche all’emancipazione delle donne del nostro Paese, riunite a migliaia per realizzare progetti ambiziosi. Riconosciuta beata dalla Chiesa, la sua figura affascina anche le giovani e i giovani di oggi, per la sua determinazione e la sua capacità di fare impresa».

La figura di Armida Barelli rivive attraverso un nuovo linguaggio, vicino alle nuove generazioni. «Siamo molto orgogliosi di essere parte di questo importante progetto -afferma l’editore Teresa Panini-. Per raccontare Armida abbiamo scelto il linguaggio del fumetto che parla sia ai ragazzi che agli adulti. ll volume, in uscita a settembre, ha già ricevuto un importante riconoscimento, il premio Fede e Strisce, unico in Italia dedicato alla nona arte con elementi religiosi».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi