Riparte nelle varie Zone pastorali la proposta delle Scuole di teologia per laici, curate dai docenti del Seminario. In allegato i programmi delle prime iniziative

1.112463 Cropped

Un’occasione per formare laici adulti che desiderino affrontare i temi fondamentali della fede cristiana con una riflessione critica e una maggiore consapevolezza personale.

Da diversi anni il Seminario arcivescovile di Milano è impegnato attivamente nella conduzione delle Scuole di teologia rivolte ai laici ambrosiani, allo scopo di offrire una formazione teologica di base. La Scuola ha un aspetto culturale che la differenzia dal taglio pastorale delle Scuole per operatori pastorali (Sdop) e dal profilo accademico dell’Istituto superiore di Scienze religiose o della Facoltà teologica. Pur assomigliando alla catechesi per adulti, la Scuola parte da nozioni di fede già conosciute, offrendone un approfondimento critico: una caratteristica che può essere apprezzata anche da quanti, pur non aderendo alla fede cristiana, ne vogliono conoscere le motivazioni. Non è finalizzata a un immediato impegno ecclesiale o di testimonianza nel mondo, ma lo può utilmente sostenere e confermare.

La storia

La Scuola di teologia per laici è nata da un’intuizione di monsignor Antonio Barone, all’epoca in cui era Vicario episcopale della Zona VII. Basandosi sull’esperienza già attiva a Monza, la prima Scuola nacque nell’anno pastorale 1997-1998 a Cinisello Balsamo, sotto la regia di don Aristide Fumagalli. Successivamente ne sono state aperte a Lecco (Zona III), Melegnano (Zona VI), Rho (Zona IV), Gazzada (Zona II) e poi ancora ad Abbiategrasso (Zona VI), Oreno di Vimercate (Zona V) e Gallarate (zona II).

Nel tempo si è così attuato un cambiamento di sede della Scuola all’interno delle varie Zone, per favorire un ampliamento della partecipazione. Negli anni sono state coinvolte complessivamente più di un migliaio di persone.

Struttura e percorso

La titolarità dell’iniziativa è del Vicario di Zona, che può contare sulla collaborazione di alcuni laici del territorio, non solo per l’organizzazione tecnica, ma anche per la condivisione del progetto, il supporto e la promozione. Elaborazione dei programmi e svolgimento delle lezioni sono a cura dei docenti del Seminario.

Il percorso è strutturato secondo una logica sintetica e organica. Prevede una scansione in cinque anni: biblico, antropologico, teologico, ecclesiologico-sacramentale e morale. Pur offrendo la possibilità di una descrizione completa dell’intera teologia, ogni anno ha una fisionomia monografica, per cui è possibile iscriversi e frequentare le lezioni decidendo di volta in volta.

Ogni anno è strutturato in quattro unità di quattro lezioni ciascuna, tenute dallo stesso docente; a esse si aggiunge la lezione introduttiva, il cui scopo è la comprensione della rilevanza dell’argomento per l’esistenza individuale e del rilievo culturale per la situazione contemporanea.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi