Quali sono gli elementi che rendono un itinerario di preparazione buono e fruttuoso?


1.66277

Questa sezione è nata attorno a due idee:
–    la prima è che un buon percorso non può fare a meno di nessuno di questi ‘ingredienti’, cioè degli elementi di contenuto, di metodo e di stile qui descritti.
–    La seconda è che poi la loro ‘cucina’ concreta tocca a voi (coppie e sacerdoti) valutando saggiamente la fisionomia e le domande dei vostri interlocutori, le vostre competenze e abilità, gli strumenti che sono a vostra disposizione.

0 Documenti magisteriali di riferimento

Il  percorso va pensato e proposto come:

1. un’esperienza di Chiesa
2. un percorso di fede (a concreta misura dei nubendi)
3. mantenendo uno stile di primo annuncio
4. impiegando il testo biblico con abbondanza, punto d’avvio di ogni incontro
5. affrontando con serenità e serietà i temi della sessualità e della procreazione responsabile
6. valorizzando come occasione pastorale il nuovo Rito del matrimonio
7. preparando ai compiti ecclesiali e sociali del matrimonio

Il percorso viene gestito da un’équipe che

8. non vede il protagonismo solo di sacerdoti, né solo di laici, e tantomeno solo di ‘esperti’
9. è attenta a riconoscere l’eventualità di itinerari personalizzati

L’itinerario si conclude

10.  aprendo la prospettiva di una ripresa del cammino nella comunità (gruppi di giovani coppie o gruppi familiari)

Ti potrebbero interessare anche: