All’Ambrosianeum convegno sul Cardinale scomparso il 22 aprile scorso, promosso dalla Fondazione culturale, dall’Azione Cattolica ambrosiana, dalla Fondazione Lazzati e dalla Cooperativa in Dialogo, e aperto dal saluto dell’arcivescovo Delpini

di Marta VALAGUSSA

Il cardinale Attilio Nicora

Sarà l’arcivescovo Mario Delpini ad aprire il convegno “Attilio Nicora, educatore all’attività politica”, che si svolgerà sabato 21 ottobre, a partire dalle 9.30, presso la Fondazione Ambrosianeum (via delle Ore 3, Milano). Insieme alla Fondazione, anche l’Azione Cattolica ambrosiana, la Fondazione Lazzati e la Cooperativa in Dialogo – cultura e comunicazione vogliono ricordare la figura poliedrica del Cardinale Attilio Nicora, rileggendo le “tesi di Assago” e riflettendo sull’eredità del suo pensiero educativo.

L’obiettivo è quello di saper guardare avanti e imparare nuovamente a pensare politicamente da cristiani, ragionando su un nuovo impegno dei cattolici nel sociale. Cosa significa pensare politicamente in un modo che cambia a questa velocità? Chi pensa politicamente da cristiano, oggi? Quale strada prendere? O meglio, quale sguardo assumere di fronte alle grandi questioni poste dalla contemporaneità: l’accoglienza, le nuove povertà, il lavoro, l’impegno sociale e politico? Queste sono solo alcune delle provocazioni che il convegno lancerà per stimolare a riflettere ancora su questi temi, a partire dal ricordo del cardinale Nicora.

L’alta competenza giuridica, la fine intelligenza, la chiarezza di vedute, ma anche il coraggio e l’audacia sono tratti che moltissimi hanno riconosciuto al Cardinale deceduto il 22 aprile scorso. Alcuni passaggi salienti della storia della Chiesa italiana lo hanno visto protagonista. Fra tutti l’applicazione dell’Accordo tra la Santa Sede e la Repubblica italiana del 1984 e la campagna per la cancellazione del debito dei Paesi impoveriti in occasione del Giubileo del 2000.

Molto marcato è il segno che ha lasciato anche nella Diocesi ambrosiana, prima come Rettore dei Seminari milanesi, poi come Vescovo ausiliare. «Nel convegno diocesano “Farsi prossimo”, svoltosi nel novembre 1986, fu di grande spessore la relazione dell’allora vescovo Nicora dal titolo Educazione alla carità politica – spiega Paolo Danuvola, presidente della Cooperativa in Dialogo – cultura e comunicazione, tra i promotori del convegno -. In quell’occasione disse: “La carità, che si esprime nell’impegno politico, esige uno sforzo educativo specifico da parte della comunità cristiana”. Il convegno del 21 ottobre costituisce quindi un’opportunità personale per chi ha vissuto quegli anni nella politica e nelle istituzioni, ma è anche l’occasione per attualizzare e rilanciare l’esortazione del Cardinale, con un interrogativo che apra riflessioni e sentieri da percorrere con rinnovato slancio coraggioso: cosa comporta oggi, in questo cambiamento d’epoca, pensare, e operare, politicamente da cristiani? È una sollecitazione che papa Francesco e monsignor Delpini stanno ponendo da tempo alla responsabilità dei cristiani cittadini», conclude Danuvola.

Dopo il saluto iniziale dell’Arcivescovo, interverranno Alfredo Canavero (docente di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Milano), Marco Garzonio ( presidente della Fondazione Culturale Ambrosianeum) e monsignor Giuseppe Merisi (vescovo emerito di Lodi ed ex presidente di Caritas Italiana). Seguiranno riflessioni e testimonianze. Durante il convegno Diana Battaggia, direttore editoriale Poesia. La Vita Felice, leggerà alcuni brani del cardinale Nicora. La conclusione del convegno è prevista per le 12.30 (info: tel. 02.86464053; info@ambrosianeum.org).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Informazioni sui cookie


I Cookie sono porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell'erogazione del servizio .
Questo sito utilizza soltanto cookie tecnici, che hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al suo funzionamento: Questi cookie non necessitano del preventivo consenso dell'Utente per essere installati ed utilizzati. In ogni caso l'Utente ha la possibilità di rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser. Per altre informazioni vai alla pagina informazioni legali di questo sito. Vedi il provvedimento del Garante

Chiudi