Dramma nel dramma
Le donne migranti pagano  con la violenza il bene della libertà

Le donne migranti pagano con la violenza il bene della libertà

Nel deserto africano o nelle carceri libiche, la maggioranza delle donne che viaggiano sole, o con mariti fragili non in grado di proteggerle, subiscono molestie e violenze sessuali. Moltissime le gravidanze indesiderate. Anche i minori non accompagnati, gli adolescenti maschi, subiscono violenze. Testimonianze sconvolgenti. Eppure, non tornerebbero indietro

di Patrizia CAIFFA

Intervista
«Rifugiati, tagliare l’erba sotto i piedi ai trafficanti di esseri umani»

«Rifugiati, tagliare l’erba sotto i piedi ai trafficanti di esseri umani»

Dopo l’ultima tragedia del Mediterraneo, Giovanni Carrara, presidente del Consorzio Farsi prossimo, dal 1993 in prima linea su questo fronte, parla della necessità di un corridoio umanitario: «Nella nostra azione tocchiamo l'essenziale della vita umana»

di Francesca LOZITO

Milano
Nuovo flusso di siriani  alla Stazione Centrale

Nuovo flusso di siriani alla Stazione Centrale

Casa Suraya, il centro di accoglienza gestito dalla cooperativa Farsi Prossimo di Caritas Ambrosiana, ne ospita sessanta. A Bresso in attesa altri profughi

1 13 14 15