Lampedusa 10 anni dopo: i migranti non sono vittime astratte

Lampedusa 10 anni dopo: i migranti non sono vittime astratte

Francesca Mannocchi su La Stampa sostiene che a dieci anni dalla strage le istituzioni non hanno saputo fare altro che alzare barriere e commemorare i morti. Ne parliamo con don Alberto Vitali (Pastorale dei migranti)

Eventi
La memoria degli oggetti, la tragedia di Lampedusa in una mostra

La memoria degli oggetti, la tragedia di Lampedusa in una mostra

L'esposizione ricorda i 368 migranti morti il 3 ottobre 2013. Sarà aperta fino al 31 ottobre al Memoriale della Shoah di Milano

Anniversario
Dieci anni dopo Lampedusa, la tragedia continua

Dieci anni dopo Lampedusa, la tragedia continua

In questo giorno lo sguardo si carica di silenzio, di preghiera e di dolore per il ricordo delle 368 vittime del naufragio il 3 ottobre 2013 e di migliaia di vittime che da quel giorno si sono aggiunte

di monsignor Gian Carlo PEREGO(*) Arcivescovo di Ferrara-Comacchio, presidente Fondazione Migrantes Cei

Brivio: «Migranti, il futuro lo abbiamo già visto e non ha funzionato»

Brivio: «Migranti, il futuro lo abbiamo già visto e non ha funzionato»

Ieri il Consiglio dei Ministri ha varato "l'ennesima stretta" come la definisce oggi il quotidiano Avvenire. Occorreva una risposta all'aumento esponenziale di arrivi a Lampedusa. Ne parliamo con Paolo Brivio, responsabile dell'Ufficio stampa di Caritas ambrosiana (Foto Croce Rossa Italiana)

Opera
Strumenti di pace dai legni delle barche dei profughi

Strumenti di pace dai legni delle barche dei profughi

Il laboratorio di liuteria del carcere diventa falegnameria, creando violini, ma anche croci, rosari e presepi

di Luisa BOVE

Quei violini ricavati dai barconi di Lampedusa

Quei violini ricavati dai barconi di Lampedusa

«Metamorfosi» è il progetto della Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti, grazie al quale detenuti attivi nel laboratorio di liuteria e falegnameria del carcere di Opera hanno ricavato violini, viole e violoncelli dai legni di barconi arrivati a Lampedusa

Migranti
Ripamonti (Centro Astalli): «In Libia si muore, in Italia narrazione strumentale»

Ripamonti (Centro Astalli): «In Libia si muore, in Italia narrazione strumentale»

Sull'aumento degli sbarchi in Sicilia «si poteva immaginare due mesi fa che le persone sarebbero arrivate anche quest’estate e in emergenza Covid. Se si fosse programmato per tempo non ci saremmo trovati a gestire in modo approssimativo»

di Patrizia CAIFFA

Sette anni dopo Lampedusa
Papa Francesco: «Esame di coscienza» sui migranti e sull’inferno della Libia

Papa Francesco: «Esame di coscienza» sui migranti e sull’inferno della Libia

«La cultura del benessere ci rende insensibili alle grida degli altri, ci fa vivere bolle di sapone», ribadisce Francesco mettendo in guardia ancora una volta dalla «globalizzazione dell’indifferenza»

di Maria Michela NICOLAIS

28 settembre
«Migrazioni, ricordiamo i morti per sensibilizzare i vivi»

«Migrazioni, ricordiamo i morti per sensibilizzare i vivi»

Monsignor Giovanni Giudici, vescovo emerito di Pavia e già presidente di Pax Christi Italia, illustra le motivazioni e i contenuti del convegno in programma a Venegono Superiore, a cui porterà un saluto anche l’Arcivescovo

di Annamaria BRACCINI

28 settembre
Vittime dell’immigrazione, dietro i drammi volti e storie

Vittime dell’immigrazione, dietro i drammi volti e storie

Nella Giornata nazionale di memoria, a Venegono Superiore convegno promosso da Pax Christi e Comitato 3 ottobre di Varese nell’ambito della Campagna «Sulle soglie senza frontiere». Saluto dell’Arcivescovo

Milano
«Per l'accoglienza, occorrono cultura diffusa di base e regole certe»

«Per l'accoglienza, occorrono cultura diffusa di base e regole certe»

Presso la sede di Ubi Banca una tavola rotonda per la presentazione del saggio di don Mimmo Zambito, per tre anni parroco a Lampedusa 

di Annamaria BRACCINI 

7 giugno
Milano, una città che accoglie

Milano, una città che accoglie

Dall’esperienza di Lampedusa un appello alla metropoli lombarda: tavola rotonda promossa da In dialogo, Ac Ambrosiana, Caritas Ambrosiana e Ucsi Lombardia, con la partecipazione di don Mimmo Zambito, per tre anni parroco nell’isola

Riflessione
Don Zambito: «Accoglienza è vita»

Don Zambito: «Accoglienza è vita»

«Le tante Lampedusa dove la Chiesa e i credenti si decidono per la vita e non per la morte stanno a Milano, nelle nostre periferie e periferie esistenziali», scrive il sacerdote, parroco nell’isola siciliana fino al 2016, in un libro edito da In dialogo

Intervista
«Lampedusa è solo l’inizio di una lunga filiera di dignità»

«Lampedusa è solo l’inizio di una lunga filiera di dignità»

Parla il parroco don Mimmo Zambito, che martedì sera alle 20.30 interverrà a Milano alla serata di proiezione di “Fuocoammare”

di Luisa BOVE

Intervista
«Lampedusa è solo l’inizio di una lunga filiera di dignità»

«Lampedusa è solo l’inizio di una lunga filiera di dignità»

Parla il parroco don Mimmo Zambito, che martedì sera alle 20.30 interverrà a Milano alla serata di proiezione di “Fuocoammare”

di Luisa BOVE