Impotenti davanti alla guerra, ma non indifferenti

Impotenti davanti alla guerra, ma non indifferenti

Soffiano impetuosi i venti di guerra dopo  la ritorsione iraniana che sabato notte ha scatenato droni e missili verso Israele. Ora si prova a disinnescare l'escalation: perchè la voce del Papa non viene ascoltata? Ne parliamo con don Walter Magnoni, parroco a Lecco

Vitali: «Se vuoi la pace, prepara la pace»

Vitali: «Se vuoi la pace, prepara la pace»

Dopo l'attentato nel cuore di Mosca, aumentano le tensioni internazionali. La parola pace sembra scomparsa. Ci stiamo abituando allo "schema della guerra" come lo ha definito Papa Francesco? Ne parliamo con don Alberto Vitali (Pastorale dei Migranti)

Zuppi: «Vogliamo la pace? Allora prepariamo la pace»

Zuppi: «Vogliamo la pace? Allora prepariamo la pace»

Il Presidente della Cei sottolinea il contributo che possono dare i cristiani e, in riferimento specifico all’Ucraina, ricorda l’esempio di papa Francesco: «Chiarezza nella distinzione tra aggressore e aggredito, ma anche la necessità di trovare una via di negoziato»

Davanzo: «Il dolore di Haiti ci deve provocare»

Davanzo: «Il dolore di Haiti ci deve provocare»

Haiti: il Paese è nel caos, eppure non se ne parla. La Diocesi ambrosiana è presente con alcuni Fidei donum e da tempo la Caritas offre aiuti alla popolazione. Don Roberto Davanzo: «Anche se siamo lontani, siamo tutti sulla stessa barca. Nessuna situazione di crisi può vederci indifferenti»

“Bombardati” da notizie sulla guerra: anche l’informazione è un’arma?

“Bombardati” da notizie sulla guerra: anche l’informazione è un’arma?

Si moltiplicano gli scenari di guerra, combattuti anche sul fronte informativo. Le armi sono fake news, notizie di parte, manipolazioni... Gianni Borsa (Agensir): «Valutiamo sempre con prudenza l'autorevolezza delle fonti»

Bove: «Salute e cure sono diritti, ma non per tutti»

Bove: «Salute e cure sono diritti, ma non per tutti»

Nell'Angelus di ieri, in occasione della Giornata del malato, Papa Francesco ci ha invitato a pensare quando siamo andati a visitare un ammalato l'ultima volta. L'accesso alle cure è sempre più complesso tra attese infinite, mancanza di personale o, peggio ancora, per chi è in situazione di povertà o guerra e non può permettersele. Ne parliamo con don Marco Bove, Vicario episcopale della Zona VI

Fermiamo le guerre, salvaguardiamo ogni vita

Fermiamo le guerre, salvaguardiamo ogni vita

Papa Francesco come da tradizione ha incontrato il Corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede. Nel suo discorso ha denunciato l'inutile strage causate dalle guerre. Ne parliamo con don Roberto Davanzo, parroco a Milano

Mosconi: «Diciamo basta al dolore innocente»

Mosconi: «Diciamo basta al dolore innocente»

Ancora attacchi e troppe vittime innocenti sul fronte della guerra tra Ismaele e Hamas. Nelle ultime ore si parla della morte per un "incidente" di una bambina di quattro anni e di tre giornalisti. Ne parliamo con mons. Marino Mosconi, Cancelliere arcivescovile

Caritas ambrosiana, un anno di aiuti per superare le tante emergenze

Caritas ambrosiana, un anno di aiuti per superare le tante emergenze

Tra alluvioni, guerre, inondazioni, povertà... l'anno 2023 è stato denso di emergenze, che hanno visto mobilitarsi in tempo reale Caritas ambrosiana. Tanti i progetti avviati grazie a volontari e donatori con interventi nell'immediato ma proiettati sul lungo periodo. Ne parliamo con Paolo Brivio

«Strage in Palestina: non possiamo fare finta di niente»

«Strage in Palestina: non possiamo fare finta di niente»

È arrivato a 20.000 il tragico computo delle vittime della guerra a Gaza, di cui almeno un quarto sono bambini. Masha Gessen ha paragonato Gaza al ghetto di Varsavia. Un vero e proprio "sterminio". Ma ci sarà un limite? Ne parliamo con Paola Pessina (Fondazione Nord Milano)

«Preghiamo per la pace: davanti a Dio ognuno ritorni più umano»

«Preghiamo per la pace: davanti a Dio ognuno ritorni più umano»

In Israele e Ucraina la pace sembra molto lontana. Il rischio di assuefazione è alto ma bisogna fare qualcosa. Il Vicario mons. Gianni Cesena: «Le conseguenze sono terrificanti, pensiamo alle popolazioni nell'angoscia e nella fame. La guerra è un piano inclinato»

Armi, risorse sottratte allo sviluppo

Armi, risorse sottratte allo sviluppo

Un mercato florido ma che produce solo distruzione. Secondo un rapporto di Greenpeace in Italia dal 2013 si è speso il 132% in più per gli armamenti. E a tutt'oggi in si spende più per le armi che non per i servizi importanti per lo sviluppo. Ne parliamo con Stefano Lampertico

«Israele-Hamas, è difficile fare la pace ma non perdiamo la speranza»

«Israele-Hamas, è difficile fare la pace ma non perdiamo la speranza»

È iniziata la tregua a Gaza, con lo scambio di ostaggi e prigionieri. Al valico di Rafah transitano gli aiuti, centinaia di persone premono per passare. Don Alberto Vitali (Pastorale migranti): «Il male si vince con l'amore e di amore ce n'è tanto nel mondo, peccato non faccia notizia»

«La tristezza infinita della Segre scuota le nostre coscienze»

«La tristezza infinita della Segre scuota le nostre coscienze»

A un mese dall'inizio del conflitto continuano arrivare immagini di morte e distruzione. Liliana Segre alla manifestazione organizzata della Comunità ebraica di Milano ha confessato di provare una «tristezza infinita» davanti alle foto degli ostaggi di Hamas. Ne parliamo con mons. Marino Mosconi

Israele – Hamas: «Eradichiamo l’odio dal cuore»

Israele – Hamas: «Eradichiamo l’odio dal cuore»

Strage su strage: è passato un mese dall'attacco di Hamas. I morti sono più di 10 mila e secondo l'Onu è un cimitero di bambini. Don Roberto Davanzo: «Si può tentare di eradicare Hamas, ma il problema è la seminagione di odio che non si sa che frutti potrà portare per il futuro»

Generazione guerra: giovani che cercano equilibrio in un mondo a pezzi

Generazione guerra: giovani che cercano equilibrio in un mondo a pezzi

Il Santo Padre ha celebrato la Messa del giorno dei defunti al cimitero militare di Roma, soffermandosi sulle guerre di questi giorni. A essere uccisi sono soprattutto giovani dai 20 ai 30 anni. Ne parliamo con don Sergio Massironi

Disarmare le coscienze e le religioni per tagliare le radici all’odio

Disarmare le coscienze e le religioni per tagliare le radici all’odio

Oggi, venerdì 27 ottobre, il Papa ha indetto un'altra giornata di preghiera, digiuno e penitenza per la pace. «La pace è un dono grande che va chiesto al Signore» dice don Antonio Novazzi, Vicario episcopale della Zona di Sesto San Giovanni

«Medioriente, la paura non deve spegnere il desiderio di pace»

«Medioriente, la paura non deve spegnere il desiderio di pace»

Uno scenario sempre più complesso e un conflitto che si allarga con l'irruzione di un altro attore, l'Iran. Sempre più difficile ricorrere alla diplomazia e immaginare una soluzione pacifica. Ne parliamo con mons. Marino Mosconi, Cancelliere arcivescovile

«Credere nella pace è un imperativo categorico»

«Credere nella pace è un imperativo categorico»

Continua la guerra fra Israele e Hamas. Biden chiede di fermare l'assalto da terra che allargherebbe ulteriormente il conflitto. Per venerdì 27 il Papa chiede un'altra giornata di preghiera per la pace. Ne parliamo con don Alberto Vitali (Pastorale dei migranti)

L’Unione Europea può intercedere per la pace e invocare il silenzio delle armi

L’Unione Europea può intercedere per la pace e invocare il silenzio delle armi

Un missile, proveniente da Israele, ha colpito l'ospedale di Gaza City causando oltre 500 vittime. Si acuisce ulteriormente la situazione. Israele ha il diritto di difendersi, ma senza attaccare la popolazione civile. Cosa può fare l'Ue? Ne parliamo con Gianni Borsa, in diretta da Strasburgo

1 2 3