Appuntamenti, presentazioni, libri, documentari in occasione dell'anniversario della liberazione del lager di Auschwitz, celebrato come giornata internazionale in commemorazione delle vittime del nazismo, dell'Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati.

ebrei

venerdì 24 gennaio
NEDO FIANO, IL CORAGGIO DI VIVERE
A 10 anni dalla prima pubblicazione, viene presentato a Gaggiano, alle ore 21, il libro di Nedo FianoA5405 il coraggio di vivere(Edizioni Monti), con la proiezione del film documentario di Aurelio Citelli.
https://www.chiesadimilano.it/?p=33220

 

mercoledì 29 gennaio
LA GUERRA E LA SHOA’
Alla libreria Terra Santa a Milano, alle ore 18.30, un incontro con Fulvio Canetti, bambino ebreo durante la seconda guerra mondiale, che ha raccolto in un libro i ricordi di quegli anni terribili.
https://www.chiesadimilano.it/?p=33177

mercoledì 29 gennaio
OLTRE IL MALE, LA SPERANZA
In ricordo delle vittime della Shoah, alle 21, il Centro di cultura e animazione missionaria Pime di Milano (via Mosè Bianchi 94) organizza, in collaborazione con l’Editrice 66thand2nd, una serata di approfondimento e riflessione, allargando lo sguardo anche al genocidio del Ruanda, vent’anni dopo. Un’occasione per fare memoria, ma anche per immaginare percorsi di giustizia e riconciliazione. Con due straordinari testimoni: Gabriele Nissim (presidente di Gariwo, la “Foresta dei Giusti”) e Scholastique Mukasonga (scrittrice ruandese, voce delle vittime del genocidio del ’94).
https://www.chiesadimilano.it/?p=32172

giovedì 30 gennaio
COMMEMORAZIONE AL BINARIO 21
A 70 anni dalla deportazione da Milano, giovedì 30 gennaio la Comunità di Sant’Egidio e la Comunità Ebraica di Milano si ritrovano in Stazione Centrale per ricordare gli ebrei deportati da qui nei lager nazisti. La commemorazione ha luogo nei nuovi spazi del Memoriale della Shoah di Milano, al Binario 21. Portano la loro testimonianza Liliana Segre, sopravvissuta del lager di Auschwitz, e anche l’argentina Vera Vigevani Jarach, madre de Plaza de Mayo.

la memoria
DON LIGGERI, PER AMORE NEI LAGER
Nei giorni terribili dell’occupazione nazista, il sacerdote che a Milano aveva fondato "La Casa" diede rifugio e salvezza a ebrei e perseguitati razziali. Per questo nel 1944 venne arrestato e deportato nei campi di concentramento di Mauthausen, Gusen e Dachau, dove continuò a dare testimonianza della speranza cristiana.
https://www.chiesadimilano.it/?p=32236

il personaggio
PIÙ FORTE DELL’INFERNO DEI LAGER
Da un atto di violenza, una vita nata tra gli orrori dei campi di prigionia nazisti e una maternità difesa anche dall’ostilità dei propri cari. E poi l’impegno di una figlia a rendere onore a chi la mise al mondo: la storia commovente di Augusta e Maria Rosa Romegialli.
https://www.chiesadimilano.it/?p=32926

la storia
RONCOBELLO, IL PAESE DEI GIUSTI
Tra il 1943 e il 1945 un’intera comunità fra le montagne bergamasche salvò famiglie di ebrei dalla deportazione nei campi di sterminio. Una storia straordinaria e sconosciuta, oggi rivelata in un libro.
https://www.chiesadimilano.it/?p=32177

i dimenticati
PORRAJMOS, L’OLOCAUSTO DEI ROM

Il sopravvissuto Piero Terracina, il musicista Jovica Jovic e la pittrice Rebecca Covaciu ricordano la deportazione e lo sterminionio nei lager nazisti del loro popolo.
https://www.chiesadimilano.it/?p=33619

il libro
INES FIGINI, LA VITA OLTRE IL LAGER
Tanto tu torni sempre di Giovanna Caldara e Mauro Colombo (Melampo) è la storia incredibile ma vera di una donna deportata durante la seconda guerra mondiale
https://www.chiesadimilano.it/?p=32679

la testimonianza
OLOCAUSTO, IL FUTURO DELLA MEMORIA
Intervista a Stefania Consenti, autrice di un nuovo libro sull’Olocausto che «vuole essere un pungolo per scuotere le coscienze».
https://www.chiesadimilano.it/?p=33747

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi