Share

Maltempo

Nubifragio a Milano, attivati gli uffici Parrocchie e Beni culturali della Diocesi

Tra gli immobili danneggiati dal temporale abbattutosi sulla città nella notte del del 25 luglio ci sono chiese ed edifici storici parrocchiali. Per la manutenzione delle strutture ecco le procedure proposte dagli uffici competenti

di Lorenzo GARBARINO

25 Luglio 2023
I danni provocati dal temporale del 25 luglio Milano

Per la maggior parte dei milanesi la sveglia di martedì 25 luglio è suonata intorno alle quattro. A farli alzare dal letto è stato infatti il violento temporale abbattutosi nella notte sulla città. Le precipitazioni, intense, ma circoscritte a una sola mezz’ora, sono state sufficienti a provocare numerosi danni in tutta la metropoli. Il vento ha spezzato gli alberi e scoperchiato tetti e ponteggi, che sono caduti sulla strada. Le telefonate ai vigili del fuoco non si sono fermate per tutta la notte, ma al momento non si registrano feriti a Milano.

Tra gli edifici danneggiati dal temporale non mancano chiese ed edifici storici delle parrocchie. Per avviare le pratiche di ricostruzione è necessario comunicare alla Soprintendenza i danni avvenuti e le opere provvisionali da compiersi per la messa in sicurezza delle situazioni problematiche: tetti danneggiati, cornicioni, vetrate rotte, alberi pericolanti e casi simili.

Per attivare il servizio bisogna inoltrare una Segnalazione di intervento d’urgenza ex art 27 del Codice dei beni culturali alla Soprintendenza del proprio territorio, al Comune e all’Ufficio diocesano in cui si riscontrano i danni occorsi, allegando alcune fotografie e una descrizione sommaria delle opere di messa in sicurezza che saranno effettuate. Per i danni più ingenti servirà poi un vero e proprio progetto di restauro.

I danni subiti dalla casa parrocchiale San Carlo di Monza

L’ufficio Parrocchie (contattare gli account) e l’Ufficio Beni culturali della Diocesi (beniculturali@diocesi.milano.it, 02.8556363) sono a disposizione per ogni supporto.

Di seguito le pec istituzionali a cui inviare la segnalazione:

– Ufficio Beni culturali: ubc.mi@pec.chiesacattolica.it

– Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Milano e città metropolitana: sabap-mi@pec.cultura.gov.it;

– Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Como, Lecco, Monza-Brianza, Pavia, Sondrio e Varese: sabap-co-lc@pec.cultura.gov.it;

– Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Bergamo e Brescia: sabap-bs@pec.cultura.gov.it.

Leggi anche

Ambiente
Nubifragio 25 luglio 2023 Milano

«Clima, gli eventi estremi possono diventare la regolarità»

Angelo Finco, ricercatore di fisica ambientale e dell’Università Cattolica di Brescia: «Mentre prima erano estremamente improbabile, oggi la frequenza e l’intensità ci fanno riflettere per intraprendere azioni di adattamento e mitigazione»

di Maria Elisabetta GRAMOLINI Agensir