Un nuovo ciclo di cinque incontri organizzati in collaborazione con la Fondazione Matarelli e curati da Marco Garzonio e Giorgio Lambertenghi Deliliers

salute medicina

Quali sono i valori su cui si basa la medicina contemporanea, sempre più tecnologica e meno attenta alle esigenze umane del paziente? E quali scenari si aprono – sullo sfondo di nuovi orizzonti etico-antropologici e medico-sociali – per la scienza medica del XXI secolo? Tra interrogativi inediti e nuove patologie, Fondazione Ambrosianeum e Fondazione Matarelli scelgono di indagare cinque temi fondanti della medicina di oggi – dalle false promesse della medicina alla questione dell’accessibilità ai farmaci, dai disturbi alimentari all’obiezione di coscienza alla donazione di organi – di fronte ai quali compito del medico è saper recepire la mole di notizie fornite dal progresso scientifico pur salvaguardando i principi della tutela della persona e del rispetto della libertà di coscienza. I relatori sono stati scelti tra i più importanti studiosi di settore.

Gli incontri con ingresso a oblazione libera si terranno alla Fondazione Ambrosianeum (via delle Ore 3, Milano).

Il primo si terrà giovedì 25 gennaio, alle 17.30, sul tema«Le false promesse della medicina», con i seguenti interventi:
«La ricerca scientifica al servizio della collettività (Elena Cattaneo, Senatrice a vita, Direttore Laboratorio di Biologia delle Cellule Staminali e Farmacologia delle Malattie Neurodegenerative Università degli Studi di Milano)
«Il mercato della salute» (Silvio Garattini, Direttore Irccs Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri)
«I ciarlatani dell’oncologia» (Danilo Procaccianti, Giornalista di “Presa Diretta”, RaiTre).
Oggi più che mai la medicina, soprattutto quando diventa troppo tecnologica e meno attenta all’ascolto del paziente, risente di forti tensioni generate anche dai suoi fallimenti di fronte a malattie incurabili. Da qui il successo della medicina alternativa, che comprende un ampio ventaglio di pratiche molte delle quali, se sottoposte a verifica sperimentale, si sono rivelate inefficaci e persino pericolose. Per far capire la differenza tra il mondo della ricerca e i venditori di speranze, la comunità scientifica è scesa in campo contro i ciarlatani della salute in modo da aiutare i cittadini a diffidare delle “cure miracolose” e a dare il giusto peso alle pubblicità sugli integratori alimentari che nella maggior parte dei casi sono assolutamente inutili.

Gli incontri (sempre alle 17.30) proseguiranno mercoledì 21 febbraio («Farmaci e terapie sono veramente accessibili a tutti?», con Gianluca Gaidano, Alberto Mantovani e Pier Davide Guenzi), mercoledì 14 marzo («I disturbi del comportamento alimentare, con Nicoletta Polli, Paolo Marino Cattorini, Pamela Pace e Gustavo Pietropolli Charmet), mercoledì 24 ottobre («L’obiezione di coscienza», con Giacomo Samek Lodovici, Gherardo Colombo e Francesco Occhetta) e giovedì 22 novembre («La donazione moltiplica la vita», con Elena Cattaneo, Girolamo Sirchia, Giuseppe Remuzzi e Massimo Cardillo).

Info: tel. 02.86464053; info@ambrosianeum.org; www.ambrosianeum.org

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi