La ricchezza produce la felicità? Qual è l’utilità del reddito rispetto al benessere? Queste le domande al centro della tavola rotonda in programma all’Università di Castellanza, a cui partecipa l’Arcivescovo

Liuc Cropped

La ricchezza produce la felicità? Qual è l’utilità del reddito rispetto al benessere? Sarà un ping-pong intellettuale ad aprire l’incontro in programma alla Liuc – Università Cattaneo, martedì 27 febbraio, con l’Arcivescovo di Milano monsignor Mario Delpini, dal titolo «Uguaglianza o diseguaglianze: solo una questione di reddito?»

Il professor Rodolfo Helg, direttore della Scuola di Economia e Management della Liuc e il professor Luca Corazzini, Ordinario di Economia politica all’Università Ca’ Foscari di Venezia, si interfacceranno su questioni aperte fin dai tempi di Aristotele, riprese da moderni economisti e tuttora fonte di interesse e dibattito. Povertà estrema e diseguaglianza sono due variabili economiche collegate, ma distinte. Entrambe possono creare problemi per l’efficienza del sistema economico. Ma hanno implicazioni etico valoriali di natura fortemente diversa. «Se la crescita economica è fondamentale per la riduzione della povertà estrema che, negli ultimi 25 anni, si è ridotta nel mondo, attestata da circa 1 miliardo di persone fuori da questa pesante condizione, d’altro canto la crescente diseguaglianza di reddito genera problemi al sistema economico e, molto spesso, anche politici – annota il professor Helg -. La deriva populista e quasi razzista di questi ultimi tempi è qualcosa su cui interrogarsi, per esempio». Uguaglianza e diseguaglianze non sono solo una questione di reddito, bensì di felicità, dirà il professor Corazzini citando il paradosso di Easterlin, per cui l’essere felici dipende molto poco dalle variazioni di reddito e di ricchezza.

Spazio poi alla tavola rotonda con monsignor Delpini, il presidente della Liuc Michele Graglia, la professoressa Eliana Minelli e il dottorando Niccolò Comerio, con il giornalista Gianfranco Fabi (Gruppo 24Ore) moderatore dell’incontro aperto alle domande del pubblico.

Diretta Twitter sulla pagina ufficiale della Liuc con l’hashtag #ugualidisegualiLIUC

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi