In allegato la riflessione dell'Arcivescovo, i brani di Manzoni e Testori e i testi originali composti da Massimo Bernardini, Luca Doninelli e Giacomo Poretti

Massimo Popolizio

Non solo musica di alto livello, nella serata dell’8 maggio in piazza Duomo, ma anche parole, tante e significative. A partire, naturalmente, dalla riflessione-preghiera dell’Arcivescovo che ha concluso l’evento, passando attraverso “classici” della letteratura come Manzoni e Testori, fino ad arrivare ai testi originali composti appositamente per la manifestazione dal giornalista Massimo Bernardini, dallo scrittore Luca Doninelli e dall’attore Giacomo Poretti.

In allegato nel box a sinistra tutti i testi letti o recitati nel corso della serata.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi