Sirio 01-03 marzo 2024
Share

In onda

Su Radio Mater riprende «Gli italiani nel mondo»

Martedì 25 ottobre riparte il ciclo della trasmissione ideata e condotta da Massimo Pavanello con la consulenza della Fondazione Migrantes: alle 18.50 (nuovo orario) padre Renato Zilio parlerà del Marocco

21 Ottobre 2022
Don Massimo Pavanello

Martedì 25 ottobre, dopo la pausa estiva, riprende su Radio Mater la rubrica «Gli italiani nel mondo. E la Chiesa con loro». Ideata e condotta da Massimo Pavanello, sacerdote ambrosiana, si avvale della consulenza della Fondazione Migrantes. La trasmissione – in onda l’ultimo martedì di ogni mese – presenta alcune Missioni cattoliche italiane.

Quest’anno è previsto qualche piccolo aggiornamento. Anzitutto cambia l’orario (andrà in onda dalle 18.50 alle 19.30), così da intercettare anche un nuovo pubblico interessato a questo specifico segmento della mobilità, quello dei nostri connazionali fuori Italia. Poi, i temi. Questa edizione avrà contenuti meno sistematici della precedente. Si approfondiranno argomenti trasversali a più comunità. E ci saranno collegamenti anche con missioni extraeuropee.

Proprio il primo ospite, ad esempio, parlerà dal Marocco. Si tratta di padre Renato Zilio, figura nota al pubblico italiano per la sua ricca attività pubblicistica. È stato emigrato tra gli emigrati a Parigi, Ginevra, Londra, Marsiglia, Gibuti, Loreto. Ora è in Marocco, a Rabat. Padre Zilio, scalabriniano, approfondirà tra l’altro la recente canonizzazione di G.B. Scalabrini, e racconterà la vita dei circa 3000 italiani presenti, ufficialmente, nel Paese.

Come ascoltare la Radio

Radio Mater si può ascoltare – in Italia – attraverso la radio (sia in Fm, sia in Dab). In tutto il mondo, scaricando la app dedicata; oppure, a questo indirizzo internet.