Il 13 novembre serata sul recente pellegrinaggio a Roma. Il 15 novembre, in mattinata la Messa presieduta da monsignor Delpini, nel pomeriggio un concerto

Monsignor Aristide Pirovano

«È un grande giorno per questa terra, che vede uno dei suoi figli sublimato a questo ministero e curvato sotto questa croce. Sembra che un riconoscimento venga alla fede, alla virtù di questo paese e che in lui siano riconosciuti tutti i sentimenti e tutte le virtù che questo popolo cristiano ama, pratica e professa… Lieti che il nostro ministero lo renda a noi fratello nell’Episcopato, pregando Cristo Signore di colmare per lui le nostre mani dei suoi doni migliori, come l’arduo lavoro missionario del primo Prelato Nullius di Macapà e Vescovo titolare di Adriani, delle più ricche conquiste al regno di Dio…». È uno stralcio dell’omelia che monsignor Giovanni Battista Montini – allora Arcivescovo di Milano, futuro papa Paolo VI e oggi Beato – pronunciò nella chiesa prepositurale di Santa Maria Nascente a Erba il 13 novembre 1955, durante la solenne celebrazione eucaristica per la consacrazione a Vescovo del missionario erbese del Pime padre Aristide Pirovano.

A sessant’anni esatti di distanza, nell’anno che celebra anche il centenario della nascita del Vescovo missionario erbese, l’Associazione Amici di Monsignor Aristide Pirovano, d’intesa con la Comunità pastorale Sant’Eufemia e il Comune di Erba, ricorda la sua consacrazione episcopale con tre appuntamenti.

Venerdì 13 novembre, ore 20.45, Sala consiliare del Comune di Erba: “Dal Papa in memoria di padre Aristide”, serata di resoconto e testimonianze sul pellegrinaggio a Roma del 20 e 21 ottobre (con proiezione di immagini);

Domenica 15 novembre, ore 10, chiesa prepositurale di Santa Maria Nascente: solenne concelebrazione eucaristica presieduta da monsignor Mario Delpini, Vicario generale e Vescovo ausiliare della Diocesi di Milano (con animazione musicale a cura delle Cantorie della Comunità pastorale e del territorio). A concelebrare, tra gli altri, anche padre Miguel Tofful, Superiore generale dei Poveri Servi della Divina Provvidenza – Opera don Calabria, a cui padre Aristide affidò la responsabilità della missione brasiliana di Marituba quando decise di tornare in Italia; con lui ci saranno altri ospiti giunti appositamente dal Brasile.

Domenica 15 novembre, ore 16.30, chiesa prepositurale di Santa Maria Nascente: concerto del Coro Santi Gervaso e Protaso di Caglio, diretto dal Maestro Renzo Masciadri.

Per l’anniversario della consacrazione episcopale di padre Aristide è stato pubblicato un fascicolo che riproduce quello realizzato nel 1955, arricchito da documenti inediti e testimonianze odierne: sarà distribuito in occasione di questi appuntamenti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi