Nella parrocchia di Busto Arsizio che celebra il 50esimo di fondazione e la festa patronale, alle 10.30 l’Arcivescovo presiede la Messa domenicale. L’attesa nelle parole del parroco don Attilio Anzivino. Nel pomeriggio di domenica un servizio

di Cristina CONTI

Santa Maria Regina
La chiesa di Santa Maria Regina

Domenica 28 maggio il cardinale Angelo Scola si recherà in visita alla parrocchia Santa Maria Regina di Busto Arsizio (via Favana 30), in provincia di Varese, dove alle 10.30 presiederà la celebrazione eucaristica domenicale in occasione del 50esimo anniversario di fondazione della parrocchia, avvenuta nel 1967. «Proprio in questi giorni, inoltre, stiamo celebrando la nostra festa patronale», aggiunge il parroco don Attilio Anzivino.

E quali iniziative avete organizzato?
Abbiamo preparato diversi momenti comunitari, alcuni spirituali, altri di carattere più ludico e ricreativo. Dal punto di vista spirituale, domenica 21 maggio, in mattinata, c’è stata una fiaccolata, con la fiaccola votiva, dalla chiesa di San Michele, la nostra chiesa madre in centro a Busto, fino alla nostra parrocchia: vi hanno partecipato tutti coloro che solitamente restano esclusi dai momenti di festa, come i disabili e i malati; è stata una camminata di circa tre quarti d’ora, seguita dalla Messa con l’Unzione degli infermi e dal pranzo comunitario, un momento bello e cordiale. Venerdì 26 maggio abbiamo organizzato invece una processione mariana per le vie del quartiere. Lunedì 29, poi, ci sarà anche la Messa per tutti i defunti della parrocchia e il 4 giugno la celebrazione del 50esimo anniversario delle Acli. Da un punto di vista più ludico e ricreativo, invece, sabato 20 maggio c’è stata una serata musicale con i “Silent Arena”, tra il 22 e il 25 i tornei di calcio e due cene comunitarie a tema, mentre il Gruppo Fermodellismo Valle Olona ha organizzato una mostra dal titolo “Signori in carrozza… Dal Vapore al Frecciarossa”. Sabato 27 maggio altra serata musicale con la Urlo Band, mentre domenica, alle 15.30, ci sarà un’esibizione di Falconeria, poi uno swap-party in oratorio e la salita all’albero della Cuccagna; in serata concerto della Balcon Band e alle 22.30 spettacolo pirotecnico. Fino al 2 giugno continuerà il torneo di calcio e ci sarà anche quello di bocce a coppie delle Acli. Il 3 giugno è in programma una serata di ballo liscio, mentre il 4 giugno alle 21 il concerto di “Canti in onore di Maria” a cura di “Voci del Rosa”.

Come vi siete preparati ad accogliere l’Arcivescovo?
Abbiamo seguito una preparazione ordinaria, facendo riferimento al Vescovo e al suo magistero. Negli ultimi giorni le predicazioni delle Messe hanno riflettuto sul significato della visita del Pastore della Chiesa, sul valore della sua presenza, sul ruolo del Vescovo e sui suoi compiti, la Santificazione, l’Annuncio, la guida del gregge, la Comunione dei Vescovi con il Santo Padre. Le Messe sono state celebrate in suo onore. C’è poi tutto il corollario fatto di attesa, di emozione e di gioia, anche per la festa in corso.

E come si svolgerà la visita del Cardinale?
L’Arcivescovo arriverà intorno alle 10.10 e incontrerà il parroco e i sacerdoti. Ci sarà poi un breve momento con i cresimati, che hanno letto la sua lettera rivolta a loro, hanno fatto un ritiro meditando sul testo e hanno poi preparato una risposta in merito da consegnare direttamente al Cardinale. Poi ci prepareremo per la celebrazione e faremo una breve processione fino alla chiesa con i rappresentanti di associazioni e gruppi sportivi parrocchiali. Alla Messa prenderanno parte anche le autorità civili, il sindaco Emanuele Antonelli e una rappresentanza della Giunta comunale. Al termine della celebrazione ci sarà quindi il saluto dell’Arcivescovo e un dialogo informale. La visita dunque sarà focalizzata principalmente sulla celebrazione eucaristica.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi