A Triuggio la tradizionale Tre giorni, dedicata quest’anno al pluralismo religioso. Monsignor Faccendini: «Dialogare e creare relazioni senza ingenuità e allarmismi». In allegato programma e modulo per iscriversi (entro il 13 gennaio)

di Luisa BOVE

«Fedi diverse: pluralismo religioso e convivenza civile» è il tema di grande attualità scelto per la tradizionale Tre giorni rivolta ai parroci e ai vicari di Milano che si terrà dal 22 al 25 gennaio 2017 a Villa Sacro Cuore di Triuggio. Titolo, tema e relatori, assicura monsignor Carlo Faccendini, Vicario episcopale della città, «sono stati scelti e condivisi con tutti i decani».

In un tempo come il nostro – così segnato dai conflitti religiosi, dall’edificazione di nuovi muri e da ritorni di fiamma nazionalistici -, «i parroci della città di Milano si interrogano sulla questione del pluralismo religioso e sul destino della fede cristiana nel contesto post-moderno». Durante le tre giornate di lavoro saranno affrontate questioni scottanti come la recrudescenza del fondamentalismo e la preoccupante diffusione del relativismo e della secolarizzazione. «Cercheremo insieme di tracciare un progetto pastorale condiviso e credibile, comunque all’insegna della speranza cristiana – spiega Faccendini -. Gli incontri saranno di taglio pastorale e non solo di conoscenza o di approfondimento accademico, perché ci rendiamo conto sempre di più che dobbiamo confrontarci e dialogare con l’islam».

La presenza dei musulmani in città è esperienza di tutti. Accanto al cattolicesimo ci sono altre confessioni e religioni, continua il Vicario episcopale, «ma non sempre c’è una conoscenza adeguata». Senza «ingenuità» e unitili «allarmismi», si tratta invece di «dialogare e creare relazioni».

A guidare le riflessioni della tre giorni sarà don Pietro Lorenzo Maggioni del Seminario di Venegono Inferiore, cui si aggiungeranno le voci di Antonio Cuciniello (Università Cattolica) e Martino Diez (Oasis). Lunedì 23 gennaio ci sarà la visione di un film a tema, Mustag di Deniz Gamze Ergüven, presentato da don Gianluca Bernardini. Al «Caminetto» di martedì sera saranno presenti don Giampiero Alberti e don Alberto Vitali per un confronto sulle religioni a Milano.

Per motivi organizzativi occorre iscriversi entro e non oltre il 13 gennaio 2017 compilando il modulo allegato al programma e inviandolo via fax (02.8556350) o via mail viczona1@diocesi.milano.it.

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi