Il primo appuntamento è l’incontro con il mondo della salute. Invitati particolarmente medici, infermieri, assistenti spirituali, associazioni di famiglie e di malati

Clinica Mangiagalli

Il primo appuntamento è l’incontro con il mondo della salute. L’Arcivescovo, che porterà in processione il Santo Chiodo visitando e ascoltando quattro diverse realtà della città, inizierà il cammino alle 14.30 presso la Fondazione Irccs Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico – Aula Magna della Mangiagalli (via Commenda 12).

L’incontro, al quale sono invitati particolarmente medici, infermieri, assistenti spirituali, associazioni di famiglie e di malati, sarà aperto e chiuso da due video realizzati da don Domenico Storri con la sua associazione di malati psichici – psichiatrici “I Semprevivi”. Verranno proiettate storie di malattia mentale e mostrate esperienze di integrazione dei malati mentali nella parrocchia di San Pietro in Sala a Milano.

Tra i due video, alla presenza dell’Arcivescovo, ci saranno quattro testimonianze a partire dal tema “La malattia e la famiglia: narrazioni di croci”. Si metteranno a fuoco le malattie degenerative e psichiatriche, in presenza delle quali il peso assistenziale diventa sempre più notevole e difficile da sostenere per la famiglia in modo adeguato e con le sole forze proprie. Il malato che non riconosce più i propri cari e che è totalmente dipendente dalle cure di altri anche nelle attività ordinarie della vita, consegna a chi gli sta accanto l’interrogativo sulla sua identità, sulla qualità della sua esistenza e, di conseguenza, sulle modalità più idonee di prendersi cura di lui. Ma è in gioco anche l’identità della famiglia, di chi lo assiste e della società nel suo complesso.

Interverranno Nereo Bresolin, primario di neurologia del Policlinico e direttore scientifico de La Nostra Famiglia di Bosisio Parini; Matilde Leonardi dell’Istituto Besta, esperta degli stati vegetativi, membro della Pontificia Accademia Pro Vita; Serena Libertà, scrittrice, che racconterà la sua esperienza personale di fede e di uscita dall’anoressia; Alessandro Colombo, direttore di Casa Mizar per l’accoglienza di malati psichiatrici.

L’arrivo della Croce di San Carlo con la Reliquia del Santo Chiodo portata dall’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, è previsto per le ore 15.

Info: Servizio per la pastorale della salute (tel. 02.8556341; sanita@diocesi.milano.it).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi