Sirio 01-03 marzo 2024
Share

Vita associativa

L’estate alternativa dei giovani dell’Azione cattolica

Annullate le consuete iniziative, il Settore pensa comunque a proposte variegate che saranno comunicate nelle prossime settimane, anche sulla scorta dei suggerimenti che tutti potranno fornire on line

di Marta VALAGUSSA

25 Maggio 2020
Cristina Cova e Simone Bosetti

Il settore Giovani dell’Azione cattolica ambrosiana ha comunicato ufficialmente sui propri canali ufficiali che quest’estate non si svolgeranno le consuete iniziative estive. Sono stati annullati quindi il «Viaggio ai confini» dell’Acs (Azione cattolica studenti), i campi estivi a Santa Caterina Valfurva (So) per giovanissimi e giovani, i campi di volontariato Acs, e il viaggio dei giovani a Malta.

«Abbiamo sperato fino all’ultimo momento per non prendere questa decisione – spiegano Simone Bosetti e Cristina Cova, vicepresidenti Ac giovani -. In questi mesi difficili, tutti i responsabili di Azione cattolica hanno continuato a organizzare e pianificare le esperienze estive, con la speranza che l’epidemia rientrasse presto e che ci fossero le condizioni per vivere insieme l’estate. Sappiamo quanto sia difficile accettare questa decisione, tuttavia le condizioni di sicurezza e di salute pubblica non ci consentono di garantire le misure necessarie alla convivenza senza snaturare le esperienze in questione, per cui la decisione, sofferta, si è resa inevitabile».

Il settore Giovani dell’Azione cattolica ambrosiana però desidera offrire comunque proposte alternative a questa estate così particolare: «Non vogliamo rassegnarci a trascorrere un’estate da soli – assicurano Simone e Cristina -. Non vogliamo smettere di prenderci cura di giovanissimi, studenti e giovani. Per questo vogliamo rassicurarvi sul fatto che ci stiamo impegnando a trovare soluzioni alternative perché anche quest’estate sia speciale».

Insomma, proposte variegate, che saranno comunicate nelle prossime settimane per accompagnare i giovanissimi e i giovani nei mesi di giugno, luglio e agosto, «per gustare ancora la bellezza delle relazioni con gli altri». Il desiderio dei giovani dell’Azione cattolica ambrosiana è molto chiaro: «Vorremmo sperimentare modalità diverse sia sfruttando i canali social – anticipano Simone e Cristina – sia valutando la possibilità di vivere un momento insieme in piccoli gruppi, laddove le normative lo consentiranno».

Per questo la collaborazione di tutti è necessaria. I responsabili diocesani Simone Bosetti e Cristina Cova invitano tutti i giovanissimi dai 14 in su e i giovani dai 20 anni in su a scrivere suggerimenti, proposte o altre comunicazioni all’indirizzo e-mail estate2020@azionecattolicamilano.it. Tutti sono invitati inoltre a monitorare il sito (www.azionecattolicamilano.it) e i canali social (Facebook: Azione Cattolica ambrosiana; Instagram: @azionecattolicamilano) per essere aggiornati sulle proposte dei prossimi mesi. «Insomma, non vogliamo arrenderci a questo ostacolo – concludono Simone e Cristina -: vogliamo superarlo insieme e per questo contiamo anche su di voi».

«Un minuto con l’Ac» anche nella Fase 2

Un minuto con l’Ac»: così è stata chiamata l’iniziativa che l’Azione cattolica ambrosiana ha attivato nei primissimi giorni della pandemia, nel mese di marzo. Un video al giorno, della durata di circa un minuto, proposto da assistenti e laici dell’Azione cattolica ambrosiana. Sono stati più di sessanta i video pubblicati sul canale Youtube dell’associazione (acmilanotv), alcuni dei quali visualizzati più di mille volte. Un accompagnamento costante e fedele nelle giornate più difficili, ma anche nella Fase 2 nella quale la vita di molti è ripresa con impegni lavorativi e sociali. L’Azione cattolica ambrosiana ha deciso di farsi vicina ogni giorno, entrando in punta di piedi nelle case, nei computer e nei cellulari di chi cercava una «buona notizia», un messaggio incoraggiante, una parola significativa. Per ulteriori info: www.azionecattolicamilano.it.