Il 10 dicembre, a conclusione della Peregrinatio Mariae, dopo la Messa celebrata da monsignor Di Mauro, la statua che ha visitato gli Aeroporti nazionali rimarrà nella Cappella dell'aeroporto milanese

Madonna di Loreto
La Madonna di Loreto

Si avvia verso la conclusione il Giubileo Lauretano indetto da papa Francesco nel 2019 per celebrare i cento anni dalla proclamazione della Madonna di Loreto a “Patrona degli Aeronauti” da parte di papa Benedetto XV nel 1920 e prorogato fino al dicembre 2021 per via della pandemia in corso.

Tra le iniziative poste in essere per celebrare il Giubileo ha trovato grande accoglienza la Peregrinatio Mariae, ovvero il pellegrinaggio della statua della Madonna di Loreto negli Aeroporti Civili Italiani.

Le Madonne pellegrine

Due sono le statue raffiguranti la Madonna di Loreto partite dall’Aeroporto di Ancona il 9 dicembre 2019: una ha “visitato” gli Aeroporti nazionali, l’altra pellegrina negli Aeroporti Internazionali.

La prima ha toccato gli aeroporti di Ancona, Pescara, Bari, Roma Fiumicino, Cagliari, Milano Linate, Palermo, Catania, Torino, Milano Malpensa, Bergamo, Reggio Calabria, Napoli, Genova, Venezia, Verona, Trieste, Bologna Cuneo, Crotone e Lamezia Terme.

La statua internazionale ha visitato gli aeroporti di Buenos Aires (Argentina), San Paolo e Rio de Janeiro (Brasile) Colombia, Costa Rica, Miami e New York (Stati Uniti d’America), Toronto (Canada), Spagna e Israele.

Messe a Loreto e Linate

Le due statue arriveranno tra l’1 e il 2 dicembre all’Aeroporto di Perugia e partiranno insieme il 2 dicembre verso l’Aeroporto di Ancona, dove alle 10.30 saranno accolte dall’Arcivescovo Prelato di Loreto, monsignor Fabio dal Cin, che presiederà la celebrazione conclusiva; quindi proseguiranno il loro viaggio verso la Basilica della Santa Casa di Loreto, dove il 10 dicembre alle 17 il cardinale Pietro Parolin presiederà la cerimonia di chiusura della Porta Santa e la Solennità della Beata Vergine Maria di Loreto.

La statua che ha visitato gli Aeroporti italiani arriverà all’Aeroporto di Linate venerdì 10 dicembre alle 10. Ad accoglierla il cappellano di Linate don Fabrizio Martello, insieme a una rappresentanza di dipendenti aeroportuali. Dopo l’arrivo verrà esposta sull’altare della Cappella. Aller 13 una Santa Messa sarà celebrata dall’Arcivescovo monsignor Vincenzo Di Mauro. Al termine della celebrazione la statua verrà installata permanentemente all’ingresso della Cappella. Un dono deciso dall’Arcivescovo Delegato pontificio per la Basilica di Loreto, monsignor Fabio Dal Cin, come segno di riconoscenza per la collaborazione del Cappellano di Linate nell’organizzare la Peregrinatio Mariae negli Aeroporti nazionali.

La statua che ha seguito l’itinerario internazionale è stata invece donata alla Comunità dell’Aeroporto di Roma-Fiumicino come segno di riconoscenza al Parroco dell’Aeroporto, don Giovanni Soccorsi, per la collaborazione nell’organizzare la Peregrinatio Mariae negli Aeroporti internazionali.

L’iniziativa è promossa dalla Delegazione Pontificia della Santa Casa di Loreto, dal Coordinamento Nazionale dei Cappellani Cattolici dell’Aviazione Civile della Conferenza Episcopale Italiana, dall’Enac, Assaeroporti, ITA Airways, Aero Club d’Italia e Gesac.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi