Share

Varese

«La Casa» inaugura le sue attività per la famiglia

Nel pomeriggio del 17 settembre la presentazione degli interventi attivati sul territorio per rispondere all’emergenza educativa. Sarà presente l’Arcivescovo, che alle 17.30 presiederà la Messa nella Basilica di San Vittore

11 Settembre 2023

Domenica 17 settembre, alle 17, in piazza San Vittore a Varese, la Fondazione Istituto «La Casa di Varese» inaugurerà e presenterà alla cittadinanza le attività realizzate in attuazione delle linee guida per la sperimentazione dei Centri per la famiglia promossa e finanziata da Regione Lombardia (vedi qui). Con le autorità del territorio e i rappresentanti delle realtà coinvolte sarà presente l’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini, al cui appello sull’emergenza educativa (febbraio 2021, vedi qui lo speciale) «La Casa di Varese» ha risposto aderendo alla «Cordata Educativa» e lanciando, nell’aprile del 2022, l’iniziativa come forma di aiuto alle emergenze presenti nella fascia d’età 11-21 anni.

Il progetto è nato dalla sinergia tra Diocesi di Milano, Decanato di Varese, Università Cattolica del Sacro Cuore, Comune di Varese e Ats Insubria, per promuovere e sostenere un modello di risposta “integrato”, la messa in rete di soggetti diversi per far fronte in maniera più efficace all’emergenza e percorsi psicoeducativi rivolti ai ragazzi e alle loro famiglie per generare speranza e futuro. In giugno «La Casa di Varese» ha partecipato e vinto un bando di Regione Lombardia sullo sviluppo/implementazione dei Centri per la famiglia. Con l’aiuto di numerosi partner è ora impegnata nella realizzazione di interventi finalizzati a rispondere in modo adeguato ai bisogni delle famiglie del territorio e a curare e rigenerare buone relazioni a livello comunitario.

«Nello specifico abbiamo attivato sul territorio sette sportelli – spiega il direttore generale Giuseppe Tarantino -. Nel Decanato di Varese tre sportelli denominati “Ti Ascolto”, situati negli oratori di San Fermo, Malnate e Centro Aggregazione Giovanile Kolbe, finalizzati alla consulenza psico-pedagogica per i ragazzi nella fascia d’età 11-21 anni e per le loro famiglie. Nel Comune di Varese e nella casa di comunità di Tradate due sportelli denominati “InformaFamiglie”, per assicurare alle famiglie un accesso rapido alle informazioni utili alla vita quotidiana e alla conoscenza delle opportunità offerte dal territorio. Nel Comune di Azzate, all’interno dell’associazione Mamme in Cerchio, uno sportello denominato “Dolcemente Mamma e Papà”, rivolto ai neogenitori o alla neo-coppia genitoriale, per la ricerca di risposte a specifici problemi di natura relazionale, sociale, educativa e affettiva. Nel Palazzo di Giustizia di Varese uno spazio informativo di mediazione familiare, rivolto al genitore o alla coppia genitoriale in via di separazione».

Questo il programma del pomeriggio (vedi qui il volantino):
ore 14.30-16: attività ludico-ricreative per le famiglie;
ore 16-16.45: spettacolo di “Intrecci Teatrali”;
ore 17: saluto dell’Arcivescovo e delle autorità;
ore 17.30: Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo nella Basilica di San Vittore.

All’interno della festa sarà allestita una mostra con i disegni raccolti durante gli spettacoli teatrali rivolti ai bambini, da cui Andrea Gosetti (regista di “Intrecci Teatrali”) prenderà spunto per lo spettacolo delle 16.