La giornata presso gli Oblati di Rho concentrerà l’attenzione sulla figura di Mosè e sull’importanza della preghiera. Relazioni di monsignor Patrizio Rota Scalabrini e dei membri di «Casa Nicodemo». Iscrizioni on line entro il 14 febbraio

Gruppi d'ascolto in Duomo
Animatori dei Gruppi d'ascolto in Duomo per la Giornata diocesana della Parola di Dio

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento formativo per gli animatori dei Gruppi di ascolto della Parola di Dio. Nel 2017 la riflessione aveva preso in considerazione le dinamiche di gruppo. Nel 2018 si è ragionato sulla relazione fra Antico e Nuovo Testamento. Sono ormai due anni che i Gruppi sono in ascolto del libro dell’Esodo. È sorta dunque l’esigenza di riflettere sia sulla figura di Mosè, come pure su una pratica qualche volta un po’ trascurata all’interno dei Gruppi, ovverosia la preghiera. Il rischio, infatti, è quello di ascoltare la Parola, riflettere, confrontarsi, ma non riservare tempo alla preghiera comune, nella forma del ringraziamento, della lode, della supplica, dell’intercessione.

L’occasione di una giornata di approfondimento risponde al forte invito che l’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini, ha espresso nella sua Lettera pastorale Cresce lungo il cammino il suo vigore. Afferma: «Noi possiamo accedere alla parola di Gesù attraverso la testimonianza apostolica: non si può essere ingenui o affidarsi all’emotività nell’accostarsi a quel libro straordinario che è la Sacra Scrittura. È quindi necessario che l’insegnamento catechistico, la predicazione ordinaria, il riferimento alla Scrittura negli incontri di preghiera, nei percorsi di iniziazione cristiana, nei gruppi di ascolto, negli appuntamenti della Scuola della Parola sia guidata con un metodo e condotta con sapienza».

La giornata di formazione si svolgerà domenica 17 febbraio, a Rho, presso il Collegio degli Oblati, dalle 9 alle 17.30 (celebrazione eucaristica compresa). Ancora una volta si ritorna a Rho, laddove i gruppi di ascolto sono nati per impulso dei Padri missionari.

Terrà la prima relazione monsignor Patrizio Rota Scalabrini, biblista bergamasco, docente di Antico Testamento presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale. La seconda relazione, invece, sarà offerta dai membri di «Casa Nicodemo», una realtà che nel cuore della Brianza è al servizio dell’evangelizzazione e dell’ascolto della Parola. Nel pomeriggio i lavori a gruppi permetteranno di approfondire il tema con un dialogo e un confronto fra gli stessi animatori.       

Iscrizioni online entro e non oltre il 14 febbraio

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi