Gemellaggio e servizio a Napoli (25 luglio - 1 agosto), il Cammino di San Benedetto (9-17 agosto) e un trekking in Valsassina (27-29 agosto)

A cura del Servizio per i Giovani e l’Università

Giovani-in-pellegrinaggio

La Pastorale giovanile intende offrire occasioni per coltivare la fraternità e fare esperienza viva di Gesù. Parrocchie e decanati non mancano di vitalità e la Pastorale giovanile diocesana si affianca nella logica della sussidiarietà così come di una apertura allo scambio tra giovani di diverse realtà. Da qui alcune possibili esperienze estive per i giovani.

La prima proposta nasce dalla collaborazione con Caritas Ambrosiana in scia con la bella tradizione dei Cantieri della Solidarietà: si tratta di un’esperienza di gemellaggio con l’Arcidiocesi di Napoli e di servizio presso alcune realtà caritative della città partenopea.

L’iniziativa trae ispirazione dall’Enciclica Fratelli tutti e dal discorso di papa Francesco nel mezzo della pandemia: «Il Signore ci interpella e, in mezzo alla nostra tempesta, ci invita a risvegliare e attivare la solidarietà e la speranza capaci di dare solidità, sostegno e significato a queste ore in cui tutto sembra naufragare».

Da domenica 25 luglio fino a domenica 1 agosto i giovani presteranno servizio in piccoli gruppi in diverse realtà di Napoli a favore di persone in difficoltà. Tutto all’insegna della fraternità e della bellezza che la città sa regalare.

La seconda proposta (a cura del Servizio per i Giovani e l’Università e dell’Azione Cattolica ambrosiana) si terrà da lunedì 9/martedì 10 a martedì 17 agosto. I partecipanti cammineranno sulle orme di San Benedetto, immersi in uno splendido paesaggio naturalistico, ricco di storia, arte e cultura: partendo da Subiaco, dove per circa tre anni il Santo visse da eremita in una grotta, raggiungeranno Montecassino, dove morì nel  547. Si percorreranno sei tappe (per un totale di circa 130 km a piedi) accompagnati dall’ascolto della Parola e dalla testimonianza dei santi. In modo particolare l’equipe del Gruppo Samuele promuove e accompagna questa iniziativa in prospettiva del discernimento vocazionale: i giovani sono chiamati a rischiare seguendo Gesù in scelte coraggiose.

Infine, la terza proposta consisterà in alcuni giorni di trekking in Valsassina (da venerdì 27 a domenica 29 agosto); è promossa dalla bella sinergia tra il Servizio per i Giovani e l’Università, il Servizio per la Pastorale sociale e il lavoro, la Chiesa del Carmine di Milano e la Fuci.

I giovani gusteranno insieme la bellezza del cammino accompagnati dai testi della Laudato si’ e stimolati dalla fraternità; saliranno fino al Pizzo dei Tre Signori attraversando i panorami suggestivi della Valsassina. Potranno assaporare le parole del Santo Padre: «Tutto l’universo materiale è un linguaggio dell’amore di Dio, del suo affetto smisurato per noi. Suolo, acqua, montagne, tutto è carezza di Dio» (Laudato si’, n. 84). Si alloggerà presso la Casa Alpina Pio X di Introbio (LC), situata a 1688 metri di quota.

Info: www.chiesadimilano.it/pgfom

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi