Nel trigesimo della scomparsa della grande artista, la Comunità di San Fedele la ricorda con una messa alle 18.30 nella propria chiesa (parrocchia del Teatro alla Scala), preceduta un’apertura straordinaria dell’antica Cappella delle Ballerine

Carla Fracci

La famiglia e i gesuiti di San Fedele, in occasione del trigesimo della morte, ricorderanno Carla Fracci con una celebrazione eucaristica mercoledì 30 giugno, alle 18.30, nella chiesa di San Fedele, parrocchia del Teatro alla Scala.

Prima della celebrazione, come omaggio alla grande artista, dalle 14 alle 18 è prevista un’apertura straordinaria (con ingresso libero) dell’antica Cappella delle Ballerine, spazio intimamente legato alla chiesa di San Fedele e tradizionale luogo di visita e di preghiera delle artiste della Scala. In questa cappella è conservata l’immagine della Madonna del latte, affresco del XIV secolo, davanti al quale le ballerine della Scala la sera del debutto erano solite apporre un fiore. Carla Fracci frequentava spesso la cappella, dove sono conservate numerose opere di artisti contemporanei, da Mimmo Paladino a Christiane Löhr. La cappella è oggi visitabile solo all’interno dei percorsi del Museo San Fedele. Itinerari di arte e fede.

L’accesso alla Cappella avverrà dalla Chiesa di San Fedele. Gli ingressi saranno contingentati nel rispetto delle norme previste per il Covid 19.

Per informazioni: tel. 02.863521, museo@sanfedele.net

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi