Al Cine-teatro Palestrina di Milano l’Arcivescovo interviene alla presentazione del volume di Andrea Tornielli e Giacomo Galeazzi (Piemme). Iscrizioni on line

Papa Francesco questa economia uccide

Mercoledì 4 febbraio, alle 18, al Cine-teatro Palestrina di Milano (via Giovanni Pierluigi da Palestrina 7), l’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, interverrà alla presentazione del libro Papa Francesco. Questa economia uccide, di Andrea Tornielli e Giacomo Galeazzi (Piemme). Insieme agli autori saranno presenti anche gli economisti Ettore Gotti Tedeschi e Stefano Zamagni. Modererà l’incontro Francesco Manacorda.

Per partecipare all’incontro occorre iscriversi utilizzando il format on line (in allegato).

Sono bastate poche frasi del Pontefice «contro l’economia che uccide» per bollarlo come «Papa marxista». Che a fare certi commenti siano editorialisti di quotidiani finanziari, o esponenti di movimenti come il Tea Party americano, non deve probabilmente sorprendere. Molto più sorprendente, invece, è che siano stati condivisi anche da alcuni settori del mondo cattolico, dato che – come mostrano Tornielli e Galeazzi, vaticanisti fra i più accreditati nel panorama internazionale – alla base dei ragionamenti di Bergoglio non c’è che la radicalità evangelica dei Padri della Chiesa.

Delle disuguaglianze sociali e dei poveri è ammesso parlare, a patto che lo si faccia di rado. Un po’ di carità e un pizzico di filantropia, conditi da buoni sentimenti, vanno bene, mettono a posto la coscienza. Basta non esagerare. Basta, soprattutto, non azzardarsi a mettere in discussione il “sistema”. Un sistema che, anche in molti ambienti cattolici, rappresenterebbe il migliore dei mondi possibili, perché – come ripetono senza sosta le cosiddette “teorie giuste” – più i ricchi si arricchiscono meglio va la vita dei poveri.

Ma il fatto è che il sistema non funziona, e oggi viene messo in discussione da un Papa che in questo libro – che contiene un’intervista esclusiva su capitalismo e giustizia sociale – propone una riflessione sul rapporto fra economia e Vangelo. Temi che troveranno spazio anche nella sua prossima enciclica.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi