Sirio 01-03 marzo 2024
Share

Anniversario

Cucciago ricorda monsignor Padovese

A 13 anni dall’assassinio del Vicario apostolico dell’Anatolia, giovedì 1 giugno, su iniziativa del Centro culturale a lui intitolato, alle 18.30 Messa in parrocchia celebrata dall’Arcivescovo

23 Maggio 2023
Monsignor Luigi Padovese

Un «chicco di grano caduto in terra» per portare «molto frutto»: questo, nelle parole di chi l’ha conosciuto personalmente o indirettamente, è il ricordo di monsignor Luigi Padovese, cappuccino milanese, Vicario apostolico dell’Anatolia in Anatolia, ucciso a Iskenderun dal suo autista reo confesso il 3 giugno 2010.

Nel 13° anniversario della sua morte, gli amici del Centro culturale Luigi Padovese di Cucciago (Co) – l’unico a lui intitolato nella Diocesi di Milano – lo ricordano nella Santa Messa che l’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini, presiederà giovedì 1 giugno, alle 18.30, nella chiesa parrocchiale di Cucciago (vedi qui la locandina). Padovese fu spesso ospite a Cucciago, località alla quale lo legava l’amicizia con l’allora parroco. Per il Centro culturale, il suo impegno a servizio della pace, del dialogo interreligioso e della convivenza pacifica, rappresenta una viva testimonianza, attuale più che mai, che aiuta a crescere nel cammino.

Nella commemorazione del 3 ottobre 2020 l’Arcivescovo disse di lui: «Monsignor Padovese è un patrologo, ha studiato i Padri della Chiesa, cioè il tesoro della Chiesa antica, e da questo patrimonio ha tratto una sapienza che lo ha portato a essere missionario e predicatore nella diocesi lombarda e in tante parti del mondo. L’attingere alla sapienza antica fornisce una sapienza attuale capace di ispirare una parola adatta tempi odierni».

Nella serata dell’1 giugno l’Arcivescovo parteciperà anche al momento di convivialità in oratorio che farà seguito alla Messa (costo 15 euro, prenotazione necessaria a eventicclp@gmail.com entro il 28 maggio).

Le offerte raccolte durante la Messa e le quote per l’apericena verranno devolute per la ricostruzione della Cattedrale di Iskenderun in Turchia, sede episcopale anche di monsignor Padovese, distrutta dal recente terremoto.