Nella sessione estiva il cardinale Scola ha proposto di valorizzare il lavoro che verrà predisposto in ogni Diocesi, condividendo le iniziative locali e quelle della Cei

Il Santuario di Montecastello

Oggi presso il Santuario di Montecastello a Tignale (Bs), al termine degli esercizi spirituali predicati dal cardinale Dionigi Tettamanzi, si è svolta la sessione estiva della Conferenza Episcopale Lombarda.

Introducendo i lavori il cardinale Angelo Scola, presidente della Cel, ha espresso la gioia e il ringraziamento di tutti i vescovi a monsignor Carlo Roberto Maria Redaelli, già Vicario generale della Diocesi di Milano, per la sua nomina ad Arcivescovo di Gorizia.

I vescovi si sono poi confrontati sulla relazione pastorale ed economica sul Pontificio Seminario Lombardo di Roma, predisposta dal Rettore monsignor Tullio Citrini e dall’Economo diacono Claudio Porta. Oltre a esprimere l’apprezzamento per il lavoro svolto, la Cel ha accolto le indicazioni di monsignor Citrini che proponeva di introdurre una retta annuale a carico delle rispettive diocesi di 3000 euro per ogni studente lombardo e di adeguare a 5000 euro la retta annuale per tutti gli altri studenti.

Confrontandosi sull’ormai imminente Anno della Fede, i vescovi hanno espresso le proprie valutazioni e presentato le linee di azione diocesane. Il cardinale Scola ha proposto, metodologicamente, di valorizzare il lavoro che verrà predisposto in ogni diocesi, raccogliendo e condividendo a livello lombardo le riflessioni e le iniziative locali e quanto verrà realizzato dalla Conferenza Episcopale Italiana.

Monsignor Roberto Busti, vescovo di Mantova, ha poi illustrato la situazione nella sua Diocesi a seguito del sisma che nei mesi scorsi ha colpito l’Emilia e la bassa Lombardia. Per poter riaprire al culto entro il prossimo Natale circa quaranta chiese ora inagibili, ha chiesto l’aiuto delle Diocesi lombarde proponendo dei gemellaggi alle parrocchie, alle comunità pastorali e ai decanati.

La Conferenza Episcopale Lombarda ha provveduto infine a nominare monsignor Eros Monti, presbitero della Diocesi di Milano, direttore di Villa Cagnola di Gazzada (Va); monsignor Eugenio Zanetti, presbitero della Diocesi di Bergamo, Giudice presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale Lombardo; monsignor Erminio De Scalzi, vescovo ausiliare della Diocesi di Milano, delegato regionale per la Cultura; monsignor Diego Coletti, vescovo di Como, delegato regionale per l’Ecumenismo e il Dialogo; monsignor Luigi Stucchi, vescovo ausiliare di Milano, delegato regionale per la Formazione permanente del Clero.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi