Sirio 04-10 marzo 2024
Share

Milano

Bit, la fiera di un turismo sempre più personalizzato

Dal 4 al 6 febbraio all’Allianz MiCo la 44a Borsa Internazionale, evento di richiamo sia per gli operatori, sia per il pubblico, oggi alla ricerca di mete ed esperienze in linea con il proprio stile di vita

di Massimo PAVANELLOResponsabile Servizio diocesano Turismo e pellegrinaggi

2 Febbraio 2024

La 44a edizione della Bit (Borsa Internazionale del Turismo) – dal 4 al 6 febbraio 2024, presso l’Allianz MiCo di Milano – parte con una buona eredità. Lo conferma l’Osservatorio BIT, rilanciando i dati Unwto. Il panorama è in fermento, i numeri relativi ai viaggi internazionali hanno toccato 1,29 miliardi nel 2023, con un notevole aumento rispetto al 2022.

L’Europa, in un simile contesto, è stimata prima meta di viaggio per i turisti internazionali (700 milioni di arrivi, pari al 54% del totale). Anche l’Italia è ben posizionata, con dati in crescita. Nel Bel Paese, nei primi 11 mesi dell’anno (dati Istat, 2024), si registrano, infatti, 118,2 milioni di arrivi e 397,5 milioni di presenze (rispettivamente +5,4% e +0,7% sul 2022, stesso periodo), con un incremento significativo del tasso di internazionalizzazione.

L’evento, organizzato da Fiera Milano, è progettato per coinvolgere e soddisfare sia i viaggiatori, sia gli operatori del settore. Diverse le novità di questa edizione: dall’alleanza con Welcome Travel Group alla partnership tra Bit Milano e Federterme-Confindustria.

Gli oltre 1100 espositori provengono da 66 Paesi e incontreranno buyer provenienti principalmente da Europa (44%), Nord America (14%), Asia (14%), Centro e Sud America (11%) e Medio Oriente (8%). Bit, perciò, offre un vero e proprio tour intorno al mondo. Ampia è la gamma di mete e di attività che si possono incontrare: dall’enogastronomia alle esperienze local, dai viaggi relax fino al turismo sportivo, dai cammini spirituali alle proposte di viaggio per nomadi digitali.

Un dato accomuna tutti i settori: la personalizzazione. È questa che catalizza il turismo oggi, cioè la ricerca di destinazioni, di attività e di esperienze che rispecchino il proprio stile di vita e i propri valori. Il pubblico di viaggiatori – in termini di età e di stilli di vita – è infatti sempre più ampio e vario. Il range parte dalla Gen X e arriva ai cosiddetti Longennials, più interessati a viaggiare rispetto al passato. Sono questi che contribuiscono a movimentare il mercato, spostandosi fuori stagione e ricercando servizi ad hoc ed esperienze nuove (Eurostat 2023). Il panorama turistico – anche in Italia, pertanto – si configura dinamico e influenzato dalle nuove esigenze dei viaggiatori, sempre più orientati a esperienze sostenibili che procurino benessere fisico e mentale, oltre che personalizzate. Parallelamente, infine, va crescendo l’interesse per il turismo outdoor, slow e delle origini.

I viaggiatori, dunque, scelgono mete meno note, con proposte immersive, a contatto con la natura o con le tradizioni locali.