Sirio 01-03 marzo 2024
Share

15 ottobre

«Annunciando il Vangelo del Regno», la Lectio divina dell’Ac

Il percorso proposto nei Decanati introdotto da una serata di musica e letture nella chiesa di San Satiro a Milano, alla quale monsignor Mosconi porterà la sua testimonianza di malattia e guarigione dal Covid 19

9 Ottobre 2020
La chiesa di San Satiro a Milano

«Annunciando il Vangelo del Regno. Guarigione e sequela nel Vangelo di Matteo» è il titolo del percorso di Lectio divina che l’Azione cattolica ambrosiana propone anche quest’anno nei Decanati. Per entrare nello spirito del cammino, è in programma una serata di presentazione con musica e letture giovedì 15 ottobre, alle 21, nella chiesa di San Satiro a Milano (via Torino 17-19). Interverrà l’associazione Le voci della città che proporrà brani musicali e la lettura di passi del Siracide, mentre monsignor Marino Mosconi, cancelliere arcivescovile, colpito all’inizio della pandemia da una forma grave di Covid-19, porterà la propria testimonianza. L’incontro è aperto a tutti (fino a esaurimento posti) ed è particolarmente rivolto agli animatori territoriali della Lectio.

La proposta di Lectio si svolge poi con cinque incontri su altrettanti episodi del Vangelo di Marco. «L’organizzazione sul territorio, con un calendario autonomo, è affidata ai responsabili locali dell’Azione cattolica sulla base del sussidio (con lo stesso titolo del percorso, pubblicato da In dialogo) già disponibile nelle librerie religiose e che chi si iscrive all’Ac riceve già gratuitamente – spiega Cristina Nizzola, dell’equipe che coordinale l’iniziativa -. Sono circa 50 i decanati in cui si tiene il percorso, con altrettanti predicatori: sacerdoti, religiosi, religiose e anche alcuni laici e laiche esperti di Sacre Scritture».

Il tema dell’edizione 2020/21 ha un evidente collegamento con l’esperienza della pandemia. «Durante il percorso, riflettendo sui brani di Matteo – spiegano gli organizzatori – saremo aiutati a scoprire il vero volto di Gesù, a riconoscere che possiamo farci guarire da Lui per poter continuare, come nuovi discepoli, la sua missione di salvezza.