Il “Cantico dei cantici” al centro del ciclo di quattro incontri curati da Sissa Caccia Dominioni e don Matteo Crimella

Bibbia

Dalle caratteristiche generali del Cantico dei Cantici esaminato nei suoi aspetti più poetici e misteriosi alla figura centrale di re Salomone, dai temi fondanti del sogno e della danza al celeberrimo inno all’amore: se la Bibbia è il grande codice della cultura occidentale, lo studio dell’arte, della musica e della letteratura di questa parte del mondo non può prescindere dalla conoscenza delle Scritture.

Su queste basi la storica dell’arte Sissa Caccia Dominioni (docente e consulente presso diverse istituzioni museali) e il biblista don Matteo Crimella (e docente di Sacra Scrittura alla Facoltà teologica dell’Italia settentrionale) terranno per il quarto anno consecutivo alla Fondazione Culturale Ambrosianeum, il corso “Bibbia e arte”, in programma tutti i martedì alle 18 dal 13 febbraio al 6 marzo.  Durante gli incontri, affrontate le principali questioni esegetico-teologiche poste dal Cantico dei Cantici, si studieranno dipinti di epoche diverse ispirati ai singoli temi biblici, inquadrati storicamente e illustrati nei loro dettagli artistici.

Ecco il programma:
Martedì 13 febbraio: Cantico dei Cantici… (Ct 1,1-3,5)
Martedì 20 febbraio: Salomone (Ct 3,6-5,1)
Martedì 27 febbraio: Il sogno, la danza (Ct 5,2-7,6)
Martedì 6 marzo: L’inno all’amore (Ct 7,7-8,14)

Costo per l’intero ciclo: 50 euro. Presso la Segreteria Ambrosianeum è disponibile la bibliografia relativa al corso

Info e iscrizioni: Segreteria Fondazione Culturale Ambrosianeum (via delle Ore 3, Milano; tel. 02.86464053; info@ambrosianeum.org; www.ambrosianeum.org)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi