Realizzato da Caritas Ambrosiana in locali di proprietà comunale e finanziato da Fondazione Cariplo, aprirà in gennaio e sarà rivolto in particolare a famiglie con minori: si stima che inizialmente potrà soddisfare le esigenze di 200 nuclei

5.

Aprirà nel mese di gennaio alla Barona il primo “Emporio della Solidarietà” di Milano, rivolto in particolare a famiglie con minori.

Realizzato da Caritas Ambrosiana negli spazi di proprietà comunale – 145 mq assegnati dal Municipio 6 al piano terreno di un complesso di caseggiati popolari del quartiere Barona in via San Vigilio 45 -, il nuovo centro di distribuzione di aiuti alimentari è stato finanziato da Fondazione Cariplo nell’ambito del programma contro la povertà infantile.

Nel nuovo minimarket solidale si potrà fare la spesa scegliendo i prodotti allineati sugli scaffali come in un normale supermercato, con la sola differenza che alla cassa non si pagherà con il denaro, ma con una tessera a punti. La tessera sarà assegnata dagli operatori dei Centri di ascolto della Caritas a famiglie in difficoltà; sarà caricata a seconda dello stato di bisogno del nucleo familiare e della sua composizione; avrà una validità di 3 mesi e potrà essere rinnovata al massimo per 4 volte fino quindi a coprire un anno.

Il titolare della tessera potrà, per così dire, acquistare ciò che ritiene, tra un’ampia varietà di prodotti, prevalentemente generi alimentari, ma anche prodotti per l’igiene personale, per la casa, articoli di cartoleria frutto del recupero di eccedenze, di donazioni o acquisti effettuati da Caritas Ambrosiana. Il monitoraggio degli operatori sociali privati e pubblici garantirà che la libertà di scelta da parte degli utenti venga esercitata in maniera responsabile.

Si stima che il punto di distribuzione di via San Vigilio potrà inizialmente soddisfare le esigenze 200 famiglie: 150 segnalate dalla rete dei servizi Caritas, 50 dai servizi sociali del Comune per un numero complessivo quindi di 800 persone.

Lo spazio di via San Vigilio è il primo “Emporio della Solidarietà” aperto da Caritas Ambrosiana a Milano e il sesto nel territorio della diocesi ambrosiana: dopo quelli di Cesano Boscone (Mi), Varese, Garbagnate Milanese (Mi), Saronno (Va), Molteno (Lc).

Ideato dalla Caritas della Diocesi di Roma, 10 anni fa, l’ ”Emporio della solidarietà” è un marchio depositato e replicato da molte altre diocesi italiane. Punti di distribuzione alimentare al dettaglio completamente gratuiti sostengono le famiglie vulnerabili attraverso l’aiuto materiale e l’accompagnamento relazionale, facendo leva sull’empowerment e la responsabilità individuale.

In ambito alimentare Caritas Ambrosiana distribuisce 63 mila i pacchi viveri ogni mese presso 300 centri di ascolto, recupera 1.600 tonnellate annue di eccedenze alimentari e le reimmette nel circuito della solidarietà attraverso una mensa solidale (il Refettorio Ambrosiano), 6 Empori della Solidarietà, 10 comunità di accoglienza.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi