Link: https://www.chiesadimilano.it/news/chiesa-diocesi/a-caravaggio-i-vescovi-lombardi-incontrano-i-preti-malati-e-anziani-72824.html
Sirio 26 - 31 maggio 2024
Share

22 settembre

A Caravaggio i Vescovi lombardi
incontrano i preti malati e anziani

Appuntamento al Santuario di Santa Maria al Fonte, promosso d’intesa tra la Pastorale della salute della Cel e l’Unitalsi Lombarda. Al termine la Messa presieduta dall’Arcivescovo

27 Luglio 2016

Giovedì 22 settembre, presso il Santuario di Santa Maria al Fonte a Caravaggio, è in programma un incontro tra i Vescovi lombardi e il clero ammalato/anziano. L’iniziativa nasce dall’invito rivolto dall’Unitalsi Lombarda a don Tarcisio Bove, responsabile della Pastorale della salute per la Conferenza episcopale lombarda e membro della Commissione regionale Clero anziano e ammalato. Riunita come da tradizione quel giorno a Caravaggio, la Cel, sotto la presidenza del cardinale Angelo Scola, ha accettato di incontrare i sacerdoti lombardi ammalati e anziani.

«Sarà possibile accogliere presso il Santuario fino a 200 sacerdoti – informa don Bove -. L’Unitalsi Lombarda provvederà ad assicurare la necessaria assistenza ai confratelli che confluiranno a questo incontro di fraternità e preghiera».

Per partecipare occorre compilare la scheda d’iscrizione allegata e inviarla entro l’8 settembre a lella@unitalsilombarda.it, oppure selgio@alice.it, oppure fax 02.56561041. «In caso di difficoltà per il trasporto – precisa don Bove – è possibile rivolgersi alla Sede diocesana Unitalsi di riferimento» (l’elenco è allegato).

Ecco il programma
Ore 12: accoglienza sacerdoti ammalati
Ore 13: pranzo presso il Centro accoglienza
A seguire incontro con i Vescovi lombardi
Ore 16: in Auditorium ritrovo dei sacerdoti per la preparazione alla liturgia e consegna nominale della stola ai sacerdoti partecipanti; a seguire, in processione, recita del Santo Rosario e ingresso in Santuario
Ore 16.30: concelebrazione della Santa Messa, presiede il cardinale Angelo Scola con i Vescovi della Lombardia e i sacerdoti presenti; al termine consegna della stola al Cardinale e ai Vescovi celebranti.