Redazione

I ragazzi vivranno la Novena di Natale 2010 in compagnia di nove santi “famosi” (uno al giorno), che hanno saputo mettersi in ascolto della “voce” dei personaggi del presepe. Per sapere quali santi e quali personaggi c’è il libretto Con i santi nel presepe (ed. In dialogo) pensato, anche per la grafica, per essere dato a ciascun partecipante alla Novena di Natale in oratorio.
Grazie a uno speciale cartoncino, allegato al libretto, i ragazzi potranno “completare” il loro speciale presepe con gli stessi santi che incontreranno (la loro sagoma la potranno ritagliare e applicare sul cartoncino-presepe). I santi diventeranno anch’essi dei “personaggi” a contatto con il Mistero del Natale, descritto non solo dalla Natività, ma anche da chi, attorno alla mangiatoia, si è fatto portatore della buona notizia dell’Incarnazione di Gesù.
Un dialogo inaspettato fra i santi e i personaggi tradizionali del presepe (quelli che a loro assomigliano di più) guiderà i temi della Novena di Natale. La traccia della preghiera è semplice: un dialogo iniziale, la preghiera comune, la Parola di Dio, un gesto che concretizza il messaggio della giornata, il racconto dell’incontro fra il santo del giorno e un personaggio “tipico” del presepe, una preghiera di intercessione finale, un impegno che ricalca quello del calendario dell’Avvento ambrosiano.
Un elemento in più sarà a disposizione su www.chiesadimilano.it/fom: si tratta di un modello di intervista a caldo che i ragazzi potranno fare direttamente al santo del giorno dopo il racconto. Il santo potrà “apparire misteriosamente” davanti a loro per dare la sua testimonianza e parlare del suo incontro con il Figlio di Dio che è nato santo per farci santi anche noi. I ragazzi vivranno la Novena di Natale 2010 in compagnia di nove santi “famosi” (uno al giorno), che hanno saputo mettersi in ascolto della “voce” dei personaggi del presepe. Per sapere quali santi e quali personaggi c’è il libretto Con i santi nel presepe (ed. In dialogo) pensato, anche per la grafica, per essere dato a ciascun partecipante alla Novena di Natale in oratorio.Grazie a uno speciale cartoncino, allegato al libretto, i ragazzi potranno “completare” il loro speciale presepe con gli stessi santi che incontreranno (la loro sagoma la potranno ritagliare e applicare sul cartoncino-presepe). I santi diventeranno anch’essi dei “personaggi” a contatto con il Mistero del Natale, descritto non solo dalla Natività, ma anche da chi, attorno alla mangiatoia, si è fatto portatore della buona notizia dell’Incarnazione di Gesù.Un dialogo inaspettato fra i santi e i personaggi tradizionali del presepe (quelli che a loro assomigliano di più) guiderà i temi della Novena di Natale. La traccia della preghiera è semplice: un dialogo iniziale, la preghiera comune, la Parola di Dio, un gesto che concretizza il messaggio della giornata, il racconto dell’incontro fra il santo del giorno e un personaggio “tipico” del presepe, una preghiera di intercessione finale, un impegno che ricalca quello del calendario dell’Avvento ambrosiano.Un elemento in più sarà a disposizione su www.chiesadimilano.it/fom: si tratta di un modello di intervista a caldo che i ragazzi potranno fare direttamente al santo del giorno dopo il racconto. Il santo potrà “apparire misteriosamente” davanti a loro per dare la sua testimonianza e parlare del suo incontro con il Figlio di Dio che è nato santo per farci santi anche noi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi