A Milano il Forum del Parliamentarians for Global Action, rete transnazionale di legislatori, impegnata in difesa dei diritti umani e dell’uguaglianza. Nella seconda giornata il saluto dell’Arcivescovo

LapresseFo_53370203

La comunità internazionale si trova di fronte a pericolose ideologie estremiste, utilizzate per giustificare crimini di massa contro i civili. Finora la violenza di gruppi come Isis, Al Shabab, Boko Haram eAl Qaeda è stata contrastata principalmente attraverso misure militari e di intelligence, ma questa minaccia deve essere affrontata in particolare attraverso la creazione di una governance democratica in tutte le regioni del mondo, per aprire la strada a pace e stabilità sostenibili.

Se ne parlerà al Forum organizzato dal Parliamentarians for Global Action a Milano, presso Palazzo Isimbardi (corso Monforte 35), lunedì 27 e martedì 28 novembre: nella seconda giornata, alle 15.30, porterà il suo saluto l’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini.

Parliamentarians for Global Action, con sedi a New York e L’Aja, è una rete internazionale non-profit e apartitica di legislatori, impegnata a informare e mobilitare i parlamentari in tutti Paesi del mondo a difesa dei diritti umani, dello Stato di diritto, della democrazia, della sicurezza e dell’uguaglianza di genere contro qualsiasi discriminazione.

Il Forum di Milano è finalizzato a un’azione parlamentare nella prevenzione dell’estremismo violento e delle atrocità di massa. Organizzato in collaborazione con l’Istituto di studi sui diritti umani di Montreal (Migs) e la Stanley Foundation, con il patrocinio del Parlamento italiano, mira a sottolineare il nesso di causalità tra estremismo e atrocità di massa, compresi i crimini contro l’umanità, e a evidenziare la giustizia e lo Stato di diritto come elementi cruciali di qualsiasi strategia e politica praticabile in questo ambito.

Vi prenderanno parte legislatori, accademici, esperti della società civile e delle Nazioni Unite, tra cui Virginia Gamba (sottosegretario generale e rappresentante speciale del Segretario generale per i bambini e il conflitto armato) e Ivan Simonovic (vicesegretario generale e consigliere speciale del Segretario generale). La due-giorni inizierà con una sessione di apertura con gli interventi delle principali autorità europee e italiane, osservazioni introduttive dei parlamentari che guidano la rete internazionale di Pga e un indirizzo tematico consegnato dal Ministro degli Interni italiano. Seguiranno sessioni interattive con legislatori ed esperti in materia per sviluppare obiettivi e strategie orientate all’azione in aree specifiche di intervento legislativo, politico e di controllo parlamentare. Nell’ambito del Forum, inoltre, si svolgerà la cerimonia di premiazione del Defender of Democracy, per onorare le persone che hanno dimostrato un impegno e fornito un contributo eccezionale per promuovere la pace, la democrazia e i diritti umani.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi