«Necessario procedere parallelamente nei confronti del personale della Polizia Penitenziaria e dei detenuti». Così scrive il commissario Figliuolo in una breve nota ma con una presa di posizione importante

carcere

«Alla luce dell’andamento della campagna vaccinale a favore dei cittadini appartenenti alle categorie prioritarie, sentito il ministero della Salute la Struttura commissariale ritiene necessario procedere parallelamente nei confronti del personale della Polizia Penitenziaria e dei detenuti negli istituti penitenziari non ancora sottoposti alla prima somministrazione, al fine di mettere in sicurezza il comparto, tenendo in considerazione anche il personale amministrativo che opera in presenza». È quanto si legge in una nota della struttura del commissario per l’emergenza Covid-19, generale Francesco Paolo Figliuolo. Una presa di posizione importante.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi