Link: https://www.chiesadimilano.it/news/arte-cultura/tra-bach-e-mendelssohn-nel-segno-di-lutero-184988.html
Sirio 15 - 21 luglio 2024
Share

20 ottobre

Tra Bach e Mendelssohn nel segno di Lutero

All’Auditorium di Milano per i 500 anni di Riforma protestante concerto straordinario dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta da Ruben Jais con il Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi (maestro Erina Gambarini)

11 Ottobre 2017
Ruben Jais dirige laBarocca nella Passione di Bach 11 apr 2017®StudioHanninen-8601

Il 31 ottobre 1517 Martin Lutero affisse – com’era d’uso a quei tempi – delle proposte, popolarmente conosciute come “95 Tesi”, sul portale della Schlosskirche, dedicata a tutti i santi, a Wittenberg, in Germania, nell’attuale Sassonia – Anhalt, allo scopo di dibattere dal punto di vista teologico la dottrina e la pratica delle indulgenze. Nessuno poteva lontanamente immaginare le conseguenze che quell’apparentemente innocuo atto del monaco agostiniano avrebbe comportato per la civiltà occidentale.

laVerdi celebra i 500 anni della Riforma protestante con un concerto straordinario, venerdì 20 ottobre (ore 20.30), all’Auditorium di Milano in largo Mahler. Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi, rispettivamente guidati da Ruben Jais ed Erina Gambarini, offrono al pubblico milanese l’occasione di ascoltare insieme due grandi classici della tradizione in musica della Riforma, seguendo un percorso storico tra due epoche, legate dallo stesso, indissolubile filo rosso.

La serata si apre con Bach e la popolarissima Cantata Ein feste Burg ist unser Gott, per proseguire con Mendelssohn e la Sinfonia n. 5, universalmente conosciuta come Riforma.

Biglietti: euro 25/15

Info e prenotazioni: Auditorium di Milano (mar/dom, 10/19) tel. 02.83389401/2/3, www.laverdi.org  www.vivaticket.it.