Proposte estive, fra arte e fede, attorno alla basilica di San Giovanni Battista.

Teodolinda Monza

L’inestimabile patrimonio di reliquie e opere d’arte ospitato nel Museo e Tesoro del Duomo di Monza costituisce una raccolta straordinaria non solo per la rarità e la preziosità dei materiali, ma perché permette di seguire con puntualità le vicende della basilica di San Giovanni Battista. A chiarire il legame tra gli oggetti esposti e la storia del Duomo monzese contribuiscono gli spazi, i percorsi e gli allestimenti museali, a partire dalla sezione Filippo Serpero, dedicata al Tesoro d’epoca longobarda e altomedievale, per arrivare alla sezione Carlo Gaiani, appositamente progettata per esporre le opere che hanno arricchito il patrimonio della chiesa dalla sua ricostruzione nel 1300 fino ad oggi. Il Museo, fino al 6 agosto, è visitabile da martedì a domenica dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 (www.museoduomomonza.it).

Anche per tutto il mese di agosto, invece, potrà essere ammirata la gemma più preziosa del Duomo di Monza, nonostante i lavori di restauro della Cappella di Teodolinda: la celeberrima Corona ferrea, infatti, sarà comunque visitabile da lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18 (compatibilmente con le esigenze liturgiche della basilica), e la domenica al pomeriggio dalle 16 alle 18.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi