La seconda edizione del Festival organizzato dall’Acec Milano sarà itinerante per le sale della comunità e culminerà in due serate (16 e 17 novembre) al San Fedele. Aspiranti videomaker chiamati a raccontare l’invisibile in meno di 15 minuti

di Gabriele Lingiardi

logo-aqueroÌ

Arriva la seconda edizione di «Aquerò – Lo spirito del cinema», il festival cinematografico organizzato dall’Acec di Milano. L’appuntamento è a novembre, per una serie di visioni e incontri “itineranti” nelle sale della comunità. Cuore dell’iniziativa saranno le giornate del 16 e 17 novembre presso l’Auditorium San Fedele di Milano.

Novità di quest’anno è la prima edizione del concorso cortometraggi. Il festival è infatti alla ricerca di cineasti e aspiranti videomaker e propone una sfida: raccontare l’invisibile in meno di 15 minuti. Non c’è limite di genere o di formato, gli autori saranno liberi di esprimersi sul tema con ogni mezzo. Saranno accolte opere documentarie, d’animazione, di finzione, edite o inedite (realizzate dopo l’1 gennaio 2018). I video finalisti verranno proiettati in una serata di novembre all’Auditorio San Fedele. La giuria è composta da direttori di importanti riviste del settore (Cineforum, FilmTv, MyMovies) e da una giornalista di Ciak e Avvenire. Saranno attribuiti riconoscimenti di merito artistico pari a 1000 euro per il primo e 500 per il secondo classificato. I “corti” più meritevoli potranno inoltre essere proiettati nelle sale Acec. Nella serata finale verrà assegnato anche il Premio del Pubblico. Iscrizioni aperte fino al 10 ottobre (bando completo e ulteriori informazioni su https://www.sdcmilano.it/)

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi