Ami l'arte e ti piacerebbe poter trasmettere questa passione? Stai cercando un'esperienza di formazione e di lavoro che arricchisca il tuo percorso di studi? Allora questo percorso è quello che fa per te! Come dice Papa Francesco, "l'arte, oltre ad essere un testimone credibile della bellezza del creato, è uno strumento di evangelizzazione".


via della bellezza1

167. È bene che ogni catechesi presti una speciale attenzione alla “via della bellezza” (via pulchritudinis). Annunciare Cristo significa mostrare che credere in Lui e seguirlo non è solamente una cosa vera e giusta, ma anche bella, capace di colmare la vita di un nuovo splendore e di una gioia profonda, anche in mezzo alle prove. In questa prospettiva, tutte le espressioni di autentica bellezza possono essere riconosciute come un sentiero che aiuta ad incontrarsi con il Signore Gesù. […] È auspicabile che ogni Chiesa particolare promuova l’uso delle arti nella sua opera evangelizzatrice, in continuità con la ricchezza del passato, ma anche nella vastità delle sue molteplici espressioni attuali, al fine di trasmettere la fede in un nuovo “linguaggio parabolico”. Bisogna avere il coraggio di trovare i nuovi segni, i nuovi simboli, una nuova carne per la trasmissione della Parola […].

168. Per quanto riguarda la proposta morale della catechesi, che invita a crescere nella fedeltà allo stile di vita del Vangelo, è opportuno indicare sempre il bene desiderabile, la proposta di vita, di maturità, di realizzazione, di fecondità, alla cui luce si può comprendere la nostra denuncia dei mali che possono oscurarla. Più che come esperti in diagnosi apocalittiche o giudici oscuri che si compiacciono di individuare ogni pericolo o deviazione, è bene che possano vederci come gioiosi messaggeri di proposte alte, custodi del bene e della bellezza che risplendono in una vita fedele al Vangelo. (Papa Francesco, Evangelii Gaudium)

FINALITÀ DEL PERCORSO
Questo percorso, ideato ed organizzato dagli uffici di Pastorale Giovanile e di Pastorale Universitaria delle Diocesi della Lombardia per il tramite di ODL (Oratori Diocesi Lombarde) e con il contributo di Regione Lombardia, desidera aiutare i giovani studenti a saper osservare la bellezza che ci circonda, rendendoli protagonisti nel divulgare il messaggio che l’arte sacra, abbondantemente presente nelle nostre Diocesi lombarde, racconta.

Sentiamo forte l’invito a promuovere l’uso delle arti nell’opera evangelizzatrice, rivolto in particolare all’ambito giovanile, in un tempo in cui immagini e suoni attraggono più delle parole, e l’arte, la musica ed il teatro parlano in modo più diretto ai cuori dei giovani che cercano significati e bellezza per la loro vita.

A CHI È RIVOLTO?
Ci rivolgiamo pertanto a tutti gli studenti dai 18 ai 30 anni delle Diocesi lombarde, appassionati di arte, che desiderano approfondire questo aspetto sia per una crescita personale che per poterlo testimoniare ad altri. Essi potranno intraprendere un percorso alla scoperta dei tesori del territorio lombardo, dove non sia già attivo un percorso di visite guidate, formarsi e successivamente introdurre visitatori sporadici e gruppi alla scoperta del patrimonio di bellezza che il passato ci regala quotidianamente e che l’abitudine rischia di far passare inosservato. Questa iniziativa è quindi un’occasione per vivere un’esperienza di formazione e di lavoro che arricchisca il proprio percorso di studi.

LA STRUTTURA DEL PERCORSO
Concretamente gli studenti vivranno una formazione generale di sette lezioni da novembre a dicembre 2020 ad opera di docenti, sacerdoti ed esperti, che spazierà dalla storia dell’arte medioevale all’architettura contemporanea, per approfondire conoscenze di base. Insieme si acquisiranno strumenti di comunicazione, senza tralasciare l’aspetto prettamente spirituale. Tutto questo sarà possibile viverlo in presenza, per chi ha la possibilità di raggiungere Milano, ma anche online per chi è più lontano.

Al termine della formazione generale ne seguirà una specifica (2 lezioni): due ultimi incontri, vissuti direttamente sul luogo, verteranno infatti sulla conoscenza e sullo studio di alcune chiese di particolare interesse e saranno destinati al piccolo gruppo (4-5 studenti) che poi si dedicherà attivamente al servizio di introduzione alla visita guidata delle stesse chiese destinata a gruppi, singoli e turisti interessati.

Agli studenti verrà chiesto di sperimentarsi in questo servizio nei mesi da gennaio a giugno 2021, con una cadenza che andrà concordata insieme al luogo prescelto.

LEZIONI
Le sette lezioni (formazione generale) si svolgeranno presso l’aula 201 dell’Università Statale di Milano, in via Festa del Perdono, dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Le lezioni potranno essere seguite anche online.

3 novembre 2020: Evoluzione dell’arte medioevale in Lombardia (prof.ssa Stella Ferrari)

10 novembre 2020: Arte come testimonianza di fede (don Marco Cianci, don Umberto Bordoni)

17 novembre 2020: Storia dell’Arte moderna (prof. Antonio Mazzotta)

24 novembre 2020: Architettura di uno spazio sacro (padre Andrea Dall’Asta)

1 dicembre 2020: La bellezza come richiamo dell’umano (prof. Elio Franzini)

15 dicembre 2020: Nozioni e tecniche di restauro (dott.ssa Eliana Tovagliaro)

22 dicembre 2020: Come presentare un’opera d’arte (dott.ssa Miriam Brighi)

ISCRIZIONI
Per le iscrizioni scrivere a graficapg@diocesi.milano.it entro il 2 novembre 2020.

INFORMAZIONI
Servizio per i Giovani e l’Università
Via San Carlo, 2 – 20822 Seveso (MB)
Tel. 0362 647500 – E-mail: graficapg@diocesi.milano.it

Ti potrebbero interessare anche: