Prima dell'inizio dell'anno pastorale diamo alcuni suggerimenti di stile per impostare la programmazione della Festa di apertura degli oratori del prossimo 25 settembre 2022. In allegato a Il Gazzettino della Fom n. 6 del 2022 in arrivo in agosto negli oratori ambrosiani sarà disponibile anche il pieghevole con il Messaggio dell'Arcivescovo Mario Delpini. Altri testi e strumenti li metteremo a disposizione con la ripresa delle attività in settembre.


FO 2022 FACE BOOK

La Festa di apertura degli oratori dà avvio alle attività e alle proposte dell’anno oratoriano “Sostare con te”. La data ufficiale è domenica 25 settembre 2022. Viene anticipata da un evento diocesano rivolto ai ragazzi e alle ragazze che nel 2022 celebrano la Cresima e iniziano il nuovo percorso preadolescenti – è il Cammino degli inizi che si tiene domenica 18 settembre 2022 al Sacro Monte di Varese.

 

 

Fermiamoci a pensare… la festa

Invitiamo gli oratori a rivisitare il programma della festa e a provare di proporre qualcosa di nuovo e inedito, tenendo conto del momento centrale della celebrazione eucaristica. L’obiettivo è di fare almeno una cosa nuova, che non si è mai fatta prima, sperimentandola in occasione della festa.

Non importa che cosa sia, ma è sostanziale che ci sia fermati a pensare insieme e ci si sia sforzati di cercare qualcosa che renda “sorprendente” o anche solo un po’ nuova la Festa dell’oratorio di quest’anno, fosse solo per quel qualcosa che nel programma degli altri anni non c’era e ora c’è.

 

FERMARSI A PENSARE INSIEME sarà un atteggiamento da coltivare nell’anno oratoriano “Sostare con te”, considerando non solo l’aspetto della sosta nella preghiera, ma anche quello del tempo che ci diamo per condividere le scelte, a partire da una ricerca e da un dialogo comuni. Dovrà diventare sempre più abituale mettersi attorno a un tavolo, pensare insieme quali passi compiere o come ricompattarsi ancora, dopo le vicende del Covid, per trovare nel confronto nuove forme di ospitalità, accoglienza e missione, ecc. (cfr. percorso PensiAmo l’oratorio presentato nel fascicolo allegato a Il Gazzettino della Fom n. 6 del 2022).

 

 

Iniziamo a offrire ospitalità

Durante la Festa dell’oratorio facciamo vedere come saremo disponibili ad accogliere tutti i ragazzi e le ragazze del territorio, non escludendo nessuno e facendo proposte il più possibile entusiasmanti. Dimostriamo che anche durante l’anno l’oratorio sarà ospitale con tutti. Diamo indicazioni sulle sue aperture e su come frequentarlo, sulle opportunità che ci saranno per incontrarsi e stare insieme, sui momenti di festa e di animazione. Determiniamo e presentiamo quali saranno le “soste” nelle quali ci metteremo in dialogo, giocheremo, faremo animazione e daremo la possibilità ai ragazzi di ricaricarsi e ritrovare le loro energie per affrontare gli impegni quotidiani. Lanciamo l’esperienza della Domenica in oratorio o di altri momenti per ritrovarsi e vivere anche fra noi la pratica del “Sostare con te”.

 

PENSIAMO ALLE SOSTE considerando la vita dei ragazzi e delle loro famiglie, i loro tempi e le loro eventuali fatiche, programmiamo durante l’anno dei momenti di sosta, in cui convochiamo un gruppo, una fascia d’età o tutto l’oratorio a fermarsi per pregare insieme ma anche giocare, dialogare, divertirsi, riposarsi. Moltiplichiamo queste soste in base alla necessità dei ragazzi e del cammino che stiamo compiendo con loro, non semplicemente pensando all’anno liturgico o alle consuete opportunità di incontro, ritiro, ecc., ma soprattutto valutando quale sia il tempo libero dei ragazzi per coinvolgerli con successo.

 

Alcuni semplici suggerimenti per l’animazione della Festa di apertura degli oratori verranno offerti sul nostro sito e sui nostri canali social a partire dall’inizio dell’anno pastorale. 

 

Ti potrebbero interessare anche: