Il nuovo sussidio "Diventare grandi. La regola di vita - Vol. 3" raccoglie delle linee guida e delle indicazioni di metodo che possano aiutare i giovani nella stesura della propria regola di vita, momento della vita in cui ciascun ragazzo/a è chiamato/a personalmente a rileggersi, ascoltarsi e a darsi delle prospettive concrete.


Copertina-Diventare-grandi

La rilettura del percorso 18-19enni è giunta al terzo ed ultimo capitolo, dedicato appunto alla regola di vita. Insieme al mondo delle esperienze (le dodici caratteristiche) e al tempo delle scelte (il metodo del discernimento), “Diventare grandi” completa così un processo triennale di riflessione circa contenuti e metodi proposti all’interno del cammino rivolto alle ragazze ed ai ragazzi 18/19enni dei nostri gruppi e comunità.

Scrivere una propria regola, prepararsi e formarsi insieme al proprio gruppo, rimane l’obiettivo finale per tutti i 19enni della diocesi, coloro i quali si stanno preparando all’esame di maturità e a qualche nuova sfida nella vita. Approfittando però di questa revisione, grazie all’apporto di un’apposita equipe diocesana, è giusto immaginare che il cammino verso la regola di vita si possa anche svolgere in tempi diversi, più dilatati, in base ai contesti e alle alterne vicende dei giovani stessi. Una regola di vita scritta un anno dopo non è “in ritardo” rispetto al resto della diocesi e nemmeno se si trattasse di un qualcosa che va a chiudere un primo ciclo universitario o i primi anni nel mondo del lavoro.

Se da una parte si continua dunque a suggerire questo percorso specifico alla fine della quinta superiore, dall’altra si chiarisce e si apre alla possibilità di una regola di vita da “grandi”, in tempi più maturi, in base alle diverse situazioni.

Nell’introduzione al nuovo sussidio la metafora musicale ci aiuta ad approfondire il perché e il valore della stesura di una regola di vita. Tra tutte le esperienze musicali il jazz esalta l’alternarsi di canto fermo e contrappunto. In particolare, nel jazz la musica scritta è solo il punto di partenza che permette all’artista di sviluppare le proprie idee musicali durante l’esecuzione. Fuor di metafora, allora, la regola di vita diviene la traccia solida da seguire che permette di improvvisare nella vita ma senza “andare a casaccio”.

La regola è una vera e propria ricchezza consegnata alla libertà di ciascuno, dalla sua storia fino a quel momento, dalle sue relazioni, dai suoi desideri, dalle sue aspettative, ma anche dalla Chiesa e dalla sua tradizione e dalla Parola forte del Vangelo. Inoltre è ancora quello strumento in grado di tracciare la mappa per un’esistenza cristianamente vissuta, per arrivare a incontrare Gesù e ad intessere un rapporto personale con Lui.

Tra i punti salienti affrontati all’interno del nuovo volume: perché e come la scrivo, la dimensione comunitaria, la proposta di un percorso a tappe, gli accompagnatori e le guide spirituali. 

Al termine di ciascun capitolo troverete anche una preziosa scheda operativa che riassume i contenuti e li rilancia attraverso spunti concreti e la proposta di attività pratiche.

A settembre verrà poi resa disponibile anche una seconda pubblicazione a supporto della stesura di una regola di vita, con le riflessioni circa il modello francescano, benedettino e con le parole del nostro Arcivescovo rivolte a tutti i giovani ambrosiani.

Clicca qui per visualizzare il materiale di approfondimento.

DOVE TROVO LA PUBBLICAZIONE?
La pubblicazione non è in vendita in libreria: il volume in formato cartaceo è disponibile presso il Servizio per i Giovani e l’Università (via San Carlo, 2 – Seveso – MB; tel. 0362 647500; e-mail: giovani@diocesi.milano.it), dove ci si può recare di persona per recuperarlo. E, allo stesso modo, lo si può trovare anche presso la FOM/Servizio per l’Oratorio e lo Sport (via Sant’Antonio, 5 – Milano; tel. 02 58391356 – e-mail: segreteriafom@diocesi.milano.it). Prima di recarsi presso uno dei due uffici è sempre bene contattarli per verificare che ne siano rimaste delle copie.

Informazioni:
Servizio per i Giovani e l’Università
Via San Carlo, 2 – 20822 Seveso (MB)
Tel. 0362 647500 – E-mail: giovani@diocesi.milano.it

Ti potrebbero interessare anche: