Prima di Inter-Bologna la sfida tra “Santissimi Chiara e Francesco” e “San Giulio Barlassina”, finita 2-9

Junior Tim Cup_San Siro

Lo stadio “Meazza” di Milano ha ospitato ieri sera, nel prepartita di Inter e Bologna, un evento speciale che ha visto protagonisti i ragazzi della “Junior Tim Cup – Il calcio negli oratori”, il torneo di calcio a 7 Under 14 promosso da Lega Serie A, Tim e Csi nelle 16 città in cui viene disputato il massimo Campionato di Serie A Tim. A sfidarsi in un’amichevole terminata col punteggio di 2-9 e caratterizzata dal grande fair play sono state le squadre di due oratori milanesi, “Santissimi Chiara e Francesco” e “San Giulio Barlassina”.

Un grande entusiasmo ha accompagnato i giovani calciatori dell’oratorio scesi in campo sotto lo sguardo dei loro idoli, per una volta spettatori ad applaudire il gioco spensierato dei piccoli atleti. La fase finale della Junior Tim Cup sarà disputata tra le migliori squadre vincitrici dei tornei regionali allo Stadio Olimpico di Roma in occasione della Finale della Tim Cup 2012 – 2013.

Ecco le dichiarazioni di alcuni protagonisti.

Maurizio Beretta, presidente Lega Serie A: «La promozione del calcio, con una maggiore presenza sul territorio, deve essere una delle nostre priorità. Siamo contenti di ospitare negli Stadi della Serie A Tim i ragazzi degli oratori, attraverso il progetto della Junior Tim Cup, e consapevoli che, grazie a questa splendida iniziativa, migliaia di giovani in tutta Italia potranno divertirsi e crescere praticando lo sport che amiamo di più».

Cristiano Habetswallner, responsabile Sponsorship Telecom Italia: «È stata una giornata ricca di emozioni all’insegna de “il calcio è di chi lo ama”, un modo per rendere i ragazzi protagonisti del calcio, attraverso la passione ed i valori genuini che sono alla base di questo sport così straordinariamente popolare. Un momento importante per crescere come sportivi, ma soprattutto per formarsi come persone».

Massimo Achini, presidente Centro Sportivo Italiano: «La Diocesi ambrosiana è la più grande del mondo e conta più di mille oratori. Da anni collaboriamo attivamente con Inter e Milan realizzando varie iniziative a favore dello sport in oratorio. Mai però si era arrivati a far giocare ragazzi degli oratori prima della partita di campionato. Sinceramente é una cosa fantastica. E la cosa interessante è che di veramente bello non c’è solo la partita. Per tutto il week end i ragazzi hanno vissuto insieme testimoniando che è possibile diventare amici dei tuoi avversari. La Junior Tim Cup non é solo un torneo o una manifestazione . É molto ma molto di più. É un grande segno di speranza per il calcio e per l’educazione dei ragazzi e dei giovani».

Andrea Ranocchia, difensore dell’Inter: «È stata una bellissima emozione vedere da vicino l’entusiasmo di questi ragazzi, vivere con loro il sogno, che io stesso ho vissuto, di calcare da protagonisti il terreno di San Siro. Lo sport, il calcio in particolare, deve insegnare proprio questo: coltivare ogni giorno i propri sogni, essere protagonisti della propria vita, giocare di squadra per diventare grandi assieme».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi