Sirio 01-03 marzo 2024
Share

11 aprile

Sofferenza e redenzione nella prospettiva degli operatori sanitari

Convegno tematico dell’Unitasi Lombarda a Milano. Relazione principale affidata a monsignor Roberto Busti, vescovo di Mantova. Previsti gli interventi dell’oncologa Gabriella Farina, del professor Giorgio Lambertenghi Deliliers e del vice assistente spirituale, don Angelo Maria Zanzottera

9 Aprile 2015
20041203 - ROMA - CRO - CENSIS: ITALIANI, E' WELFARE A DARE LA FELICITA' 

MA PER LA MAGGIORANZA E' MEGLIO PAGARE MENO TASSE

 Gli anziani italiani chiedono di sostenere il welfare. Lo rivela l'ultimo rapporto del Censis secondo il quale i pensionati vedono come unica possibile fonte di serenita' il mantenimento di adeguate politiche sociali.  Nella foto d'archivio una corsia d'ospedale a Napoli.   Ciro Fusco - ANSA/ CD

«L’operatore sanitario tra professione e testimonianza cristiana». Se ne parlerà sabato 11 aprile nella sede regionale dell’Unitalsi Lombarda, in via G. Labus 15, a Milano, dove il ciclico convegno specialistico dell’associazione che accompagna gli ammalati ai santuari mariani avrà come principale relatore il vescovo di Mantova, monsignor Roberto Busti. Al presule è stato affidato il tema cardine del convegno, «Sofferenza di Cristo e redenzione dell’uomo», con il quale si porranno in relazione argomenti come quelli dell’oncologa Gabriella Farina («Guardare con fiducia alla vita: sperare contro ogni speranza»), del professor Giorgio Lambertenghi Deliliers («Le corsie dell’ospedale: un luogo privilegiato per la fede, la speranza e la carità») nonché del vice assistente spirituale dell’Unitasi Lombarda, don Angelo Maria Zanzottera («Ero angosciato e nessuno mi dava speranza, ero ammalato e nessuno mi visitava»).

Coordinato dal dottor Riccardo Bertoletti dell’Ospedale di Sondalo e dalla dottoressa Vittoria Dell’Acqua, responsabile medico dell’Unitalsi Lombarda, il convegno (ore 9-14.30) prevede l’assegnazione di crediti Ecm.