In occasione dei 60 anni, grazie all’aiuto di Retake Milano, si restituisce decoro alla storica struttura di corso Concordia

esterno mensa_0059 Cropped

Un appuntamento che unisce la voglia di stare insieme, l’impegno civico e l’amore per la propria città: questo sarà l’evento di cleaning organizzato da Opera San Francesco per i Poveri e Retake Milano con il patrocinio del Municipio 3 che, domenica 10 marzo dalle 9 alle 13 (con rinvio in caso di maltempo), coinvolgerà i volontari delle due realtà allo scopo di restituire decoro alle pareti esterne della Mensa di corso Concordia.

Da troppo tempo, infatti, l’ingresso della Mensa dei poveri è deturpato da scritte e graffiti e Opera San Francesco ha deciso di ripulirle, riportandole all’aspetto originario grazie all’esperienza di Retake Milano, un’associazione di cittadini volontari che da più di 10 anni si pone come obiettivo il miglioramento della qualità della vita attraverso interventi di riqualificazione e valorizzazione dell’area metropolitana di Milano e promuove la diffusione della cultura del rispetto della cosa pubblica, nonché la difesa della bellezza delle nostre città.

L’occasione per questo “rinnovamento” è data dal sessantesimo anniversario di Opera San Francesco, che cade proprio nel 2019 e per il quale Osf ha in programma diversi eventi per coinvolgere cittadini e volontari. E alcune decine di volontari saranno infatti i protagonisti attivi della mattinata di tinteggiatura.

Fra Marcello Longhi, vice presidente di Osf, entusiasta dell’iniziativa, dichiara: «Questo appuntamento dimostra attenzione e affezione verso la città, i nostri utenti e i cittadini tutti. Preservare con un’attività di “comunità” un luogo che non è solo di Osf, ma di tutta la città, rappresenta uno dei valori alla base del nostro quotidiano impegno per chi soffre, il rispetto. Ringrazio Retake Milano per averci aiutato in questa bella iniziativa e tutti i volontari che parteciperanno con entusiasmo».

Andrea Amato, presidente di Retake Milano, in merito a OSF e all’iniziativa dice: «Siamo felici e onorati di collaborare con Opera San Francesco; è un’istituzione che svolge da decenni una funzione importante per molte persone sfortunate. Crediamo in un messaggio corale di bene trasversale che riguardi non solo gli ambienti in cui si vive, ma soprattutto le persone che li animano. Insieme possiamo fare tanto e possiamo farlo divertendoci».

Quello in collaborazione con Retake è uno dei primi eventi del 2019, che segna il 60° anniversario di Opera San Francesco: il 20 dicembre 1959, infatti, fra Cecilio – portinaio del convento di viale Piave – inaugurava la Mensa dei Poveri di corso Concordia, quella che tutt’oggi è capace di offrire fino a 2500 pasti al giorno a chi si trova in difficoltà. Il primo servizio di Osf, al quale negli anni sono susseguiti molti altri, allo scopo di dare un aiuto concreto ai poveri.

Da allora infatti, uomini, donne e famiglie, italiani e stranieri, possono contare su due Mense – a quella storica si è aggiunta la più recente in piazzale Velasquez -, il Servizio Docce e Guardaroba che permette loro di lavarsi e avere degli abiti puliti, il Poliambulatorio grazie al quale ricevono cure mediche e medicinali gratuitamente, l’Area Sociale che offre supporto per la ricerca di lavoro, guida e assiste gli utenti che intendono riprendere in mano la propria vita professionale, sociale o hanno necessità di una sistemazione abitativa (attraverso il Progetto Housing First e Housing Sociale). Senza dimenticare il Centro Raccolta, dove i cittadini possono consegnare le loro donazioni di indumenti o medicinali che andranno a beneficio dei poveri.

Tutto questo è da sempre reso possibile grazie a un grande numero di volontari, persone che hanno deciso di impegnarsi concretamente in favore del prossimo meno fortunato. Quasi 1000 cittadini – 200 dei quali medici – che permettono ogni giorno lo svolgimento delle attività di aiuto di Opera San Francesco. Sessant’anni di impegno concreto che può contare sin dal primo giorno sulla generosità dei benefattori di Osf: privati e aziende attraverso donazioni in denaro e merci sostengono infatti ogni servizio ai poveri e hanno reso possibile il continuo sviluppo della realtà di Opera San Francesco. Opera San Francesco per i Poveri nell’ultimo anno ha distribuito 738.363 pasti, 65.604 ingressi alle docce, 9.772 cambi d’abito e 34.440 visite mediche.

Per rimanere informati su Osf è possibile consultare il sito operasanfrancesco.it; alla sezione DONA ORA e SOSTIENICI sono indicati tutti i modi per sostenere concretamente Osf. Opera San Francesco comunica anche sui social: Facebook; Twitter e Instagram.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi