Sirio 20 -25 maggio 2024
Share

Milano

Opera San Francesco, Franz e Bertolino «volontari per un giorno»

L’insolita e inedita coppia comica partecipa all’iniziativa ideata da Osf per far conoscere la realtà milanese di aiuto ai poveri e presta servizio alla Mensa storica di corso Concordia.

12 Aprile 2024
Fra Marcello con Franz e Bertolino (foto Isabella Balena)

Enrico Bertolino è ormai da anni amico di Opera San Francesco e lo è diventato proprio grazie a “Volontario all’Opera per un giorno”, il progetto che vede tra i suoi volontari alcuni tra i volti più noti del paese. Grazie a quel felice incontro, il comico ora fa parte della famiglia di Osf e ha pensato di invitare anche un collega, Francesco Villa del noto duo Ale&Franz, a conoscere i Servizi ai poveri di Opera.

Franz ha accettato con entusiasmo di trascorrere una mattinata in Opera San Francesco e vedere in prima persona la realtà di accoglienza e aiuto gratuiti che dal 1959 a Milano è un punto di riferimento per i poveri e qualsiasi persona in difficoltà.

Al lavoro in grembiule

La prima tappa della visita è stata l’Accoglienza dove chi ha bisogno di aiuto si rivolge per avere informazioni e ricevere la tessera dei Servizi di Osf. In seguito, i due ospiti speciali hanno visitato il Servizio Docce e Guardaroba dove, accompagnati da fra Marcello Longhi, Presidente di Osf, hanno visto come ogni giorno in media 107 persone possono fare una doccia e 32 ricevono un cambio d’abito gratuito grazie a Osf e ai suoi volontari. In Mensa invece Enrico e Franz hanno indossato il grembiule rosso e il badge trasformandosi così in volontari e hanno scodellato un piatto fumante di zuppa ai commensali del Servizio storico di Osf (2.640 circa al giorno nelle due strutture).

Tra battute divertenti e scambi con gli altri volontari e il cuoco di Opera San Francesco, i due comici e attori hanno potuto concretamente constatare quanto il lavoro quotidiano di Osf sia importante per la città e il grande numero di persone, in aumento, che ha bisogno di aiuto primario. Infatti, alla fine del “turno” Franz, dopo aver ringraziato l’amico Enrico per averlo invitato, ha dichiarato: «Opera San Francesco è accoglienza». Mentre per Enrico Bertolino Osf «è dignità e rispetto».

Il progetto

L’esperienza dei due comici fa parte del progetto di Osf «Volontario all’Opera per un giorno», ideato per diffondere al grande pubblico l’impegno e il lavoro di Opera San Francesco, la realtà fondata il 20 dicembre 1959 da fra Cecilio – portinaio del convento di viale Piave -, che in quel giorno inaugurò la Mensa dei Poveri di corso Concordia, la stessa che tutt’oggi è capace di offrire fino a 3000 pasti al giorno a chi si trova in difficoltà. Il primo servizio di Osf, al quale negli anni sono susseguiti molti altri, allo scopo di dare un sostegno concreto a chi soffre.

Da allora infatti, uomini, donne e famiglie, italiani e stranieri, possono contare su due Mense – a quella storica si è infatti aggiunta la più recente in piazzale Velasquez; un Servizio Docce e Guardaroba che permette loro di lavarsi e avere degli abiti puliti; sul Poliambulatorio grazie al quale ricevono cure mediche e medicinali gratuitamente; sull’Area Sociale che offre supporto per la ricerca di lavoro, guida e assiste gli utenti che intendono riprendere in mano la propria vita professionale, sociale o hanno necessità di una sistemazione abitativa – attraverso il Progetto Housing First e Housing Sociale. Senza dimenticare il Centro Raccolta dove i cittadini possono consegnare le loro donazioni di indumenti o medicinali che andranno a beneficio dei poveri.

Tutto questo è da sempre reso possibile grazie a un grande numero di volontari, persone che hanno deciso di impegnarsi concretamente in favore del prossimo meno fortunato. Più di 1354 cittadini – 230 dei quali medici – permettono ogni giorno il perfetto svolgimento di tutte le attività di aiuto di Opera San Francesco.

Fra Marcello Longhi, Presidente di Opera San Francesco, in merito all’iniziativa ha aggiunto: «Per me, per tutti i volontari e gli altri frati è sempre una gioia che i cittadini possano vedere con i loro occhi il nostro impegno per i poveri. Più siamo, più aiuto riusciremo a garantire. Iniziative come questa sono importanti per diffondere la cultura del bene e dell’accoglienza».

Opera San Francesco per i Poveri solo nell’ultimo anno ha distribuito 836.261 pasti, 26.848 ingressi alle docce, 7.861 cambi d’abito e 25.970 visite mediche.