La cerimonia all'Università Cattolica

di Lorenzo VALENTINO
Redazione

Si è svolta a Milano la quinta edizione del “Premio Andrea” per la qualità della scuola, promossa dall’Age (Associazione italiana genitori), con la collaborazione scientifica del Creada (Centro di relazioni educativa adulto-adolescenti). All’edizione 2010 hanno concorso 212 progetti. La cerimonia di premiazione si è svolta nell’aula magna dell’Università Cattolica di Milano ed erano presenti 20 scuole finaliste. La giuria era presieduta dalla professoressa Maria Luisa De Natale, Pro-rettore dell’Università Cattolica di Milano e direttore scientifico del Creada, e da Gianni Nicolì, responsabile dell’ufficio nazionale Age per la scuola.
Un premio speciale è stato assegnato al progetto di solidarietà “Per Vincenzo” dell’istituto di Polaveno (Bs). Vincenzo è un ragazzo che soffre gravi patologie ed è ricoverato all’Ospedale Civile di Brescia; il progetto intende creare un ponte fra scuola e ospedale. Per la sezione scuola dell’infanzia prima classificata è la scuola “Tiro a segno” di Corinaldo (An) col progetto “Atterraggio”. Per la sezione scuola primaria primo classificato è l’istituto “C. Ridolfi” di Lonigo (Vi) col progetto “Dalla scuola che vorremmo al progetto educativo”. Per la sezione scuole secondarie di I grado primo classificato è l’istituto “Graziano da Chiusi” di Chiusi (Si) col progetto “Insieme per crescere”. Per la sezione scuole secondarie di II grado primo classificato è l’Age di Ancona col progetto “Dall’informazione alla cooperazione”. Le scuole vincitrici hanno ricevuto dalla professoressa Maria Luisa De Natale un attestato di qualità etica e un assegno di 2.000 euro, messo a disposizione dalla Fondazione Cariplo.
La manifestazione è stata patrocinata da Comune di Milano, Regione Lombardia e Ministero della Pubblica Istruzione. Si è svolta a Milano la quinta edizione del “Premio Andrea” per la qualità della scuola, promossa dall’Age (Associazione italiana genitori), con la collaborazione scientifica del Creada (Centro di relazioni educativa adulto-adolescenti). All’edizione 2010 hanno concorso 212 progetti. La cerimonia di premiazione si è svolta nell’aula magna dell’Università Cattolica di Milano ed erano presenti 20 scuole finaliste. La giuria era presieduta dalla professoressa Maria Luisa De Natale, Pro-rettore dell’Università Cattolica di Milano e direttore scientifico del Creada, e da Gianni Nicolì, responsabile dell’ufficio nazionale Age per la scuola.Un premio speciale è stato assegnato al progetto di solidarietà “Per Vincenzo” dell’istituto di Polaveno (Bs). Vincenzo è un ragazzo che soffre gravi patologie ed è ricoverato all’Ospedale Civile di Brescia; il progetto intende creare un ponte fra scuola e ospedale. Per la sezione scuola dell’infanzia prima classificata è la scuola “Tiro a segno” di Corinaldo (An) col progetto “Atterraggio”. Per la sezione scuola primaria primo classificato è l’istituto “C. Ridolfi” di Lonigo (Vi) col progetto “Dalla scuola che vorremmo al progetto educativo”. Per la sezione scuole secondarie di I grado primo classificato è l’istituto “Graziano da Chiusi” di Chiusi (Si) col progetto “Insieme per crescere”. Per la sezione scuole secondarie di II grado primo classificato è l’Age di Ancona col progetto “Dall’informazione alla cooperazione”. Le scuole vincitrici hanno ricevuto dalla professoressa Maria Luisa De Natale un attestato di qualità etica e un assegno di 2.000 euro, messo a disposizione dalla Fondazione Cariplo.La manifestazione è stata patrocinata da Comune di Milano, Regione Lombardia e Ministero della Pubblica Istruzione.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi